cerca CERCA
Venerdì 14 Maggio 2021
Aggiornato: 05:18
Temi caldi

Usa, scontri nella notte a Portland: un morto

30 agosto 2020 | 08.59
LETTURA: 1 minuti

Disordini tra sostenitori di Trump e manifestanti del movimento Black Lives Matter. Un uomo colpito al petto da un colpo d'arma da fuoco

alternate text
Foto Fotogramma

Una persona è stata uccisa questa notte a Portland, in Oregon, durante i disordini tra sostenitori del presidente Donald Trump e manifestanti del movimento Black Lives Matter. Per la vittima, secondo quanto riportano i media statunitensi, sarebbe stata letale una ferita da arma da fuoco al petto. Non è ancora chiara la dinamica che ha dato inizio alla sparatoria avvenuta nel centro della città. Nella notte la polizia di Portland ha riferito sui social dei disordini tra manifestanti di opposte fazioni e di alcuni arresti. Portland è teatro di scontri da circa tre mesi. Dopo l'uccisione dell'afroamericano George Floyd, il movimento Black Lives Matter in questi giorni ha di nuovo riempito le piazze di diverse città negli Stati Uniti in seguito al grave ferimento del 29enne Jacob Blake, colpito dalla polizia a Kenosha, in Wisconsin, e ora paralizzato dalla vita in giù.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza