cerca CERCA
Mercoledì 14 Aprile 2021
Aggiornato: 00:02
Temi caldi

Usa, sono tre le donne che accusano Cuomo di molestie

02 marzo 2021 | 09.11
LETTURA: 1 minuti

Il racconto di un'altra giovane donna in un'intervista al 'New York Times'

alternate text
(Foto AfP)

Nuove accuse di molestie a carico di Andrew Cuomo. A formularle, un'altra giovane donna, Anna Ruch, che ricorda - in un'intervista al 'New York Times' - di essersi sentita "confusa, scioccata ed imbarazzata" per le avances del governatore di New York durante un affollato ricevimento di nozze nel settembre 2019. Non lo conosceva, ha spiegato, e la sua prima impressione era stata abbastanza positiva.

Il governatore aveva brindato agli sposi, e Ruch - oggi 33enne - lo aveva ringraziato per le sue gentili parole sui suoi amici. A quel punto Cuomo aveva messo la mano sulla parte bassa della schiena della giovane donna, che l'aveva allontanata. Un atteggiamento giudicato 'aggressivo' dal governatore - ricostruisce il giornale citando le parole di lei - che le aveva preso il viso tra le mani e le aveva chiesto se potesse baciarla, con un tono di voce abbastanza alto da farsi sentire da un amico presente nelle vicinanze. Disorientata, secondo quanto da lei stessa ricostruito, la giovane - il cui ricordo è stato confermato dall'amico, da messaggi di testo e immagini dell'evento - si era allontanata: "Ho voltato la testa, non avevo parole in quel momento."

Il racconto di Ruch si somma a quello di due ex collaboratrici di Cuomo che lo hanno accusato di molestie sessuali sul posto di lavoro. Il New York Times cita un portavoce di Cuomo, che senza rispondere direttamente sulle parole della nuova accusatrice del governatore, ha fatto riferimento alla dichiarazione fatta da Cuomo domenica sera in cui il governatore riconosceva che alcune cose da lui dette "erano state erroneamente interpretate come un flirt indesiderato". "Nella misura in cui qualcuno si sia sentito così, sono veramente dispiaciuto di questo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza