cerca CERCA
Sabato 10 Dicembre 2022
Aggiornato: 10:32
Temi caldi

Usa, sparatoria nella base militare di Fort Hood: quattro morti, sedici feriti

03 aprile 2014 | 10.46
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Fort Hood, 3 apr. (Adnkronos/Ign) - Quattro morti e sedici feriti, tre dei quali in gravi condizioni. E' questo il bilancio della sparatoria avvenuta la notte scorsa a Fort Hood, la base militare in Texas già teatro cinque anni fa di un episodio analogo in cui trovarono la morte 13 militari ed altri 30 rimasero feriti. Il presunto responsabile dell'agguato di ieri, che si è tolto la vita al termine della sparatoria, era un veterano dell'Iraq - dove era stato per 4 mesi nel 2011 - e veniva seguito per disordini da stress post-traumatico. "Soffriva di depressione, ansia e una varietà di altri sintomi", ha spiegato il generale Mark Milley.

Ivan Lopez, 34 anni, ha aperto il fuoco intorno alle 16 ora locale poi è salito a bordo di un veicolo, continuando a sparare. L'arma usata da Lopez, ha detto ancora il generale Milley, è una pistola semiautomatica Smith and Wesson calibro .45, acquistata di recente nella zona fuori dalla base.

Il presidente Barack Obama ha espresso la propria costernazione e si è detto "straziato" per quanto accaduto, ha assicurato che si sta "seguendo il caso da molto vicino" e che e' stata disposta un'indagine accurata dei fatti."Ovviamente questo ha riaperto la ferita di cio' che e' accaduto a Fort Hood cinque anni fa", ha affermato.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza