cerca CERCA
Sabato 31 Luglio 2021
Aggiornato: 08:50
Temi caldi

Usa: uomo con arma ad aria compressa ucciso da polizia

05 gennaio 2015 | 20.35
LETTURA: 2 minuti

L'episodio a San Francisco. Il sospetto è stato freddato da tre colpi sparati dagli agenti che hanno detto di aver visto quello che sembrava essere il calcio di una pistola che spuntava dalla cintura

alternate text
Infophoto - INFOPHOTO

Un uomo è stato ucciso a colpi di arma da fuoco dalla polizia di San Francisco dopo averli affrontati con quella che si è rivelata essere una pistola ad aria compressa. La sparatoria è avvenuta domenica sera nel parcheggio nella stazione del Dipartimento di Polizia cittadino.

Secondo una prima ricostruzione, il conflitto a fuoco è iniziato dopo che gli agenti hanno intimato all'uomo ad abbandonare l'area. Quest'ultimo non ha obbedito e quando i poliziotti si sono avvicinati, riferisce una nota della polizia, hanno detto di "aver visto quello che sembrava essere il calcio di una pistola" che spuntava dalla cintura. Temendo per la loro sicurezza, gli agenti hanno estratto le loro armi di servizio e non appena il sospetto ha tirato fuori la pistola gli hanno sparato, colpendolo tre volte. L'uomo, non ancora identificato, è stato trasportato in ospedale dove è morto. I tre agenti sono stati messi in congedo amministrativo retribuito in attesa della conclusione delle indagini.

L'episodio arriva mentre nel paese continuano le proteste contro l'atteggiamento troppo violento della polizia e le manifestazioni che seguono la morte di persone che poi si sono rivelate disarmate. Lo scorso novembre un 12enne di nome Tamir Rice è stato ucciso dalla polizia a Cleveland mentre giocava con una pistola giocattolo. Tre mesi prima, John Crawford III era invece stato freddato in un Walmart perché portava un fucile di plastica.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza