cerca CERCA
Mercoledì 18 Maggio 2022
Aggiornato: 01:00
Temi caldi

Vaccini, scandalo in Cina: vendita illegale per 88 milioni di dollari

21 marzo 2016 | 12.59
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Xinhua)

Le autorità sanitarie della provincia orientale cinese di Shandong hanno reso pubblico un elenco di vaccini venduti illegalmente in 18 province del Paese a partire dal 2011. Si tratta di 12 vaccini, 2 immunoglobuline e un prodotto terapeutico, presumibilmente venduti da due donne, madre e figlia - riporta l'agenzia Xinhua - arrestate in Shandong.

Gli enti regolatori e la polizia cinese stanno cercando di rintracciare i vaccini alterati, che valgono più di 570 milioni di yuan (88 milioni di dollari), e hanno dato alle aziende farmaceutiche e ai distributori coinvolti la scadenza del 25 marzo per presentare informazioni sui prodotti. Anche se provenienti da produttori qualificati, infatti, i vaccini non sono stati trasportati in condizioni adeguate e quindi la loro qualità non può essere garantita. Per questo potrebbero avere effetti collaterali e anche causare disabilità e morte. Sul caso indaga ora la Procura della provincia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza