cerca CERCA
Sabato 16 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:32
Temi caldi

Vaccino covid, Londra contro stop export: "A rischio lotta globale al virus"

05 marzo 2021 | 16.25
LETTURA: 1 minuti

Downing Street: "Assicurazioni da Ursula Von der Leyen che questo meccanismo non sarebbe stato utilizzato in questo modo"

alternate text
(Afp)

Irritazione di Londra per lo stop all'export di vaccino anti-coronavirus. Boris Johnson contesta la decisione Ue di approvare lo stop da parte dell'Italia di 250mila dosi di siero Astrazeneca destinate all'Australia, affermando che le limitazioni alle esportazioni "mettono a rischio" la lotta globale al Covid. Rispondendo alle domande di giornalisti durante un briefing a Downing Street riguardo all'utilizzo da parte del governo italiano del meccanismo di controllo varato dalla Ue, un portavoce ha affermato che Johnson aveva ricevuto da Ursula Von der Leyen assicurazioni che questo meccanismo non sarebbe stato utilizzato in questo modo.

Leggi anche

"Il premier ha parlato con la presidente von der Leyen all'inizio dell'anno e lei ha confermato che il focus del loro meccanismo era sulla trasparenza e che non intendeva limitare le esportazioni da parte di compagnie quando rispettano a pieno le loro responsabilità contrattuali", ha detto il portavoce di Downing Street secondo quanto riporta il sito di Telegraph.

"Noi ci aspetteremmo che la Ue continuasse a rispettare i suoi impegni - ha poi aggiunto - la ripresa globale dal Covid dipende dalla collaborazione internazionale. Noi tutti dipendiamo dalla catena globale di rifornimento e applicare restrizioni in un luogo mette in pericolo gli sforzi globali della lotta al virus".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza