cerca CERCA
Martedì 16 Agosto 2022
Aggiornato: 12:48
Temi caldi

Vaccino covid, Pregliasco: "In autunno richiamo si farà"

21 febbraio 2022 | 14.00
LETTURA: 1 minuti

"Che sia aggiornato oppure no, secondo il target e la strategia antinfluenzale"

alternate text
(Foto Afp)

Che sia con un vaccino anti-Covid aggiornato o con lo stesso che abbiamo già fatto, comunque un richiamo in autunno si farà secondo il target e la strategia antinfluenzale. Ne è convinto il virologo Fabrizio Pregliasco, docente della Statale di Milano. "Il vaccino aggiornato risulta già predisposto - dice l'esperto all'Adnkronos Salute - alcune aziende hanno detto che servono 100 giorni per averlo disponibile. I dati di efficacia - sottolinea però Pregliasco - evidenziano non grossissime differenze rispetto a quello attuale. Quindi bisognerà vedere. E' una questione io credo di disponibilità di prodotto, di produzione e di validazione perché come per il vaccino antinfluenzale - dice il medico - ogni anno si percorre una prassi semplificata ma comunque necessaria di revisione e di registrazione dell'efficacia". Insomma dobbiamo capire "se e quando ci sarà la disponibilità di dosi" del nuovo prodotto "o se comunque - afferma - in autunno si farà questo che abbiamo con la stessa strategia e il target della vaccinazione antinfluenzale".

Leggi anche

Quindi una quarta dose con il vaccino basato sul virus di Wuhan? "E' possibile ma non parlerei di quarta dose - risponde il medico - ma di un richiamo vaccinale che come per l'antitetanica usa sempre lo stesso farmaco". Del resto il vaccino che abbiamo "ha una cross reattività quindi l'efficacia c'è: un 63% di evitare l'infezione e un 93% di evitare le forme gravi. E come abbiamo visto da esperienze su altri vaccini - conclude il medico - il fatto di fare una somministrazione meno ravvicinata potrebbe dare una risposta immunitaria più che buona".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza