cerca CERCA
Mercoledì 28 Luglio 2021
Aggiornato: 08:25
Temi caldi

Variante Delta Lombardia, 81 casi. Moratti: "Vaccini efficaci"

15 giugno 2021 | 13.11
LETTURA: 2 minuti

L'assessore Moratti: "A giugno riscontrata nell'1,1% del totale finora analizzato". Fontana: "Situazione ad oggi sotto controllo"

alternate text
Foto Fotogramma

La variante Delta del covid in Lombardia, con alcuni casi anche a Milano, "al momento è stata riscontrata in totale su 81 cittadini: a maggio nell'1,2% circa delle 5.841 genotipizzazioni effettuate, a giugno nell'1,1% del totale sino a ora esaminato di 786 genotipizzazioni". Lo riferisce la Regione.

Leggi anche

"La cosiddetta variante indiana (Delta) è temibile, però non preoccupa particolarmente perché abbiamo a disposizione i vaccini - afferma la vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti - Analisi inglesi confermano infatti che la copertura vaccinale ha una ottima efficacia anche contro questa variante. Se si è vaccinati, anche la variante indiana, come tutte le altre, dovrebbe essere sotto controllo".

"Da dicembre ad oggi - riferisce Moratti - abbiamo effettuato 16.638 genotipizzazioni e abbiamo riscontrato che la variante inglese (Alpha), con il 68%, è ad oggi quella prevalente in Lombardia, seguita da quella brasiliana (Gamma) all'1,1% e dalla sudafricana (Beta) allo 0,3%".

"E' fondamentale proseguire celermente nella campagna vaccinale, e per questo - conclude - incoraggio nuovamente un'adesione massiccia dei nostri cittadini che, sino ad ora, sono stati esemplari per senso civico e responsabilità".

"Tutti i casi" di variante Delta in Lombardia "sono monitorati e seguiti, la situazione ad oggi è sotto controllo", ha detto il governatore lombardo Attilio Fontana a margine di una conferenza stampa a Palazzo Pirelli sugli incentivi per la sostituzione delle auto inquinanti.

"I casi verificatisi ad aprile sono stati due - ha precisato Fontana - a maggio c’è stato un incremento e a giugno una piccola ma significativa riduzione. Dovremo monitorare costantemente la situazione per vedere che non si verifichino nuovi focolai con questa variante". Quindi ha aggiunto: "Da quello che risulta finora dalle valutazioni scientifiche è una variante sensibile al vaccino, ma ha, sembra, una maggiore diffusibilità. Cercheremo di essere particolarmente attenti".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza