cerca CERCA
Mercoledì 08 Febbraio 2023
Aggiornato: 17:27
Temi caldi

Variante Omicron, a che punto è il vaccino Biontech

01 giugno 2022 | 19.53
LETTURA: 1 minuti

Attesi "nelle prossime settimane" i risultati degli studi clinici condotti. Il Ceo: "Se saranno positivi avvieremo subito i colloqui con le agenzie regolatorie"

alternate text
Immagine di repertorio (Afp)

Sono attesi "nelle prossime settimane" i risultati degli studi clinici condotti per valutare l'efficacia e la sicurezza dei vaccini anti-Covid progettati da BioNTech contro le varianti Omicron del coronavirus Sars-CoV-2. Lo ha comunicato oggi la società tedesca. Se i dati saranno positivi, i colloqui con gli enti regolatori saranno avviati subito dopo, ha sottolineato durante un incontro online il Ceo di BioNTech, Ugur Sahin.

L'amministratore delegato ha evidenziato che il successo del vaccino Covid-19 sviluppato insieme all'americana Pfizer ha trasformato l'azienda in una "centrale elettrica dell'immunoterapia", aprendo la strada alla ricerca su prodotti contro altre malattie infettive e contro il cancro. Farmaci che potrebbero essere disponibili entro 3-5 anni, stima il gruppo. La tecnologia dell'mRna ha mostrato infatti un grande potenziale per nuovi approcci contro condizioni come patologie autoimmuni, problemi circolatori e per la medicina rigenerativa, ha elencato Sahin.

Dai vaccini Covid BioNTech si attende quest'anno ricavi compresi fra tra 13 e 17 miliardi di euro, ha riferito il direttore finanziario, Jens Holstein. L'azienda conta 3mila dipendenti in tutto il mondo e vanta una forza lavoro in maggioranza femminile (51%). La quota di donne a livello dirigenziale è del 43%.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza