cerca CERCA
Giovedì 27 Gennaio 2022
Aggiornato: 00:07
Temi caldi

Variante Omicron, von der Leyen: "Corsa contro il tempo"

28 novembre 2021 | 19.01
LETTURA: 2 minuti

"Gli scienziati hanno bisogno di due o tre settimane per avere un quadro completo sulla qualità delle mutazioni di questa variante"

alternate text
(Afp)

Contro la variante Omicron "adesso è una corsa contro il tempo". Lo ha detto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, in una conferenza stampa a Riga. "Gli scienziati hanno bisogno di due o tre settimane per avere un quadro completo sulla qualità delle mutazioni di questa variante", ha affermato, sottolineando la necessità di "guadagnare tempo" e rinnovando l'invito ai cittadini a vaccinarsi, a proteggersi e a mantenere il distanziamento.

Leggi anche

La mappa della variante oggi segnala nuovi casi in Europa. Le autorità sanitarie dei Paesi Bassi hanno confermato l'esistenza di 13 casi accertati di nuova variante Omicron del coronavirus nel Paese, riscontrata in un gruppo di persone arrivate venerdì a bordo di voli in provenienza dal Sudafrica. In tutto 61 persone sono risultate positive dopo essere sbarcate dagli ultimi due voli che hanno raggiunto il Paese prima della chiusura e per tutte è stato disposto l'isolamento. Intanto sono iniziati gli esami per stabilire se si trattasse o meno di variante Omicron. I test stanno ora proseguendo "e la nuova variante potrebbe emergere in altri risultati", hanno riferito le autorità sanitarie con una dichiarazione. La maggior parte dei 61 passeggeri è stata messa in isolamento in un hotel nei pressi dell'aeroporto, pochi hanno ricevuto il permesso di trasferirsi a casa propria a patto di attenersi a rigide precauzioni.

Sono tre i casi confermati di variante Omicron covid rilevati in Germania, un terzo caso di contagio anche nel Regno Unito, due in Danimarca. In Italia, un primo caso è stato individuato ieri in Campania.

Sulla variante Omicron si sta registrando "un panico non necessario", perché i sintomi di chi viene contagiato dal nuovo ceppo del Covid sono "molto deboli" ha detto la presidente dell'Associazione medica sudafricana, Angelique Coetzee.

Dal canto suo, la ministra per le Relazioni internazionali, Naledi Pandor, ha definito il blocco dei viaggi da e verso il suo Paese "scorretto e non necessario, simile a una punizione per il suo sequenziamento avanzato del genoma e per la capacità di rilevare rapidamente nuove varianti".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza