cerca CERCA
Giovedì 20 Gennaio 2022
Aggiornato: 15:25
Temi caldi

Variante sudafricana, von der Leyen: "Vaccini siano aggiornati"

26 novembre 2021 | 16.41
LETTURA: 2 minuti

La presidente della Commissione europea: "Stop a voli con Paesi dove è presente questa variante"

alternate text
(Foto Fotogramma)

Variante covid sudafricana, aggiornare i vaccini. E' la richiesta della presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen che invita a fermare i voli aerei da e verso i paesi in cui è presente la nuova variante. "La Commissione europea proporrà, in stretto coordinamento con gli Stati membri, di attivare il freno di emergenza per interrompere i viaggi aerei dalla regione dell'Africa meridionale a causa della variante B.1.1.529'' del coronavirus, ha affermato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen secondo la quale la sospensione di tutti i voli con i Paesi interessati contribuirà a "limitare la diffusione" della variante. I viaggiatori di ritorno dalla regione, ha aggiunto, dovranno "rispettare rigide regole di quarantena".

Leggi anche

"Le notizie relative alla nuova variante covid sono molto preoccupanti. Ho parlato con gli scienziati e con i produttori" di vaccini "oggi. Condividono la preoccupazione: per favore, vaccinatevi in fretta se non lo avete già fatto e seguite le regole per proteggervi", ha aggiunto.

Non è escluso che possano servire versioni aggiornate dei vaccini attualmente disponibili. "I contratti dell'Unione Europea con i produttori prevedono che il vaccino debba essere immediatamente aggiornato alle nuove varianti che emergono. L'Europa ha preso precauzioni".

Ecdc: "Nuova variante può essere più trasmissibile e sfuggire vaccini"

"Sulla base delle evidenze disponibili, è probabile che" la nuova variante rilevata in Sudafrica, B.1.1.529, "sia associata a un livello molto alto di trasmissibilità e fuga immunitaria significativa". Finora, invece, "non ci sono prove di cambiamenti nella gravità dell'infezione". E' una degli aggiornamenti che il Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie (Ecdc) ha diffuso nel suo aggiornamento settimanale sulle malattie infettive.

"Il 25 novembre 2021 - spiega l'ente - l'Ecdc ha designato la variante di Sars-CoV-2 appartenente al lignaggio Pango B.1.1.529, come variante di interesse (Voi). Si teme che l'elevato numero di cambiamenti delle proteine Spike possa portare a un significativo cambiamento delle proprietà antigeniche del virus". Il gruppo tecnico sull'evoluzione dei virus dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) si incontra oggi per discutere la variante. "Sulla base di ciò, l'Ecdc deciderà sulla riclassificazione di questa variante".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza