cerca CERCA
Lunedì 18 Ottobre 2021
Aggiornato: 19:11
Temi caldi

Vauro: "Battisti? Non sono il suo confessore"

26 marzo 2019 | 17.52
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma /Ipa)

"Non so se Battisti sia pentito. Non sono il suo confessore né posso sapere cosa prova nel suo animo. Se ha detto di aver commesso quei delitti è giusto che sconti la pena". Lo dice all'Adnkronos Vauro Senesi, tra i firmatari dell'appello del 2004 di un gruppo di intellettuali in favore dell'ex terrorista dei Pac. "Mi assumo la responsabilità - rileva - di un errore gravissimo che ho fatto, quello di non togliere la firma a un appello che non avevo apposto di persona. Va detto che verso i firmatari di quell'appello - continua - c'è stata una campagna strumentale e imperterrita di linciaggio. In definitiva i promotori chiedevano solo un processo più equo. Per quanto mi riguarda, le scuse le ho fatte direttamente ad Alberto Torregiani.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza