cerca CERCA
Sabato 02 Luglio 2022
Aggiornato: 12:14
Temi caldi

Veneto: a Padova Congresso Societa' italiana trapianti cornea

18 febbraio 2014 | 17.32
LETTURA: 3 minuti

Padova, 18 feb. (Adnkronos Salute) - Si terrà a Padova il XVIII Congresso nazionale della Società italiana trapianto di cornea, la più importante associazione scientifica a livello europeo sull'argomento. Un evento organizzato da Alessandro Galan, direttore dell'Uoc oculistica (Centro San Paolo) dell'ospedale Sant'Antonio di Padova, in programma dal 20 al 22 febbraio. Per l'occasione, i massimi esperti si riuniranno per illustrare le esperienze in questo settore e discutere sulle novità più interessanti. Grande protagonista la chirurgia 'live', con interventi in diretta dalle sale operatorie dell'ospedale Sant'Antonio dell'Ulss 16 di Padova venerdì 21 febbraio. E sabato 22 saranno proiettate le immagini dei pazienti operati, al fine di condividere commenti e osservazioni utili all'accrescimento formativo. Coinvolti nel convegno anche infermieri ed ortottisti, con una sessione parallela alla trapiantologia corneale.

Le cause principali del trapianto di cornea sono malattie degenerative congenite, traumi dovuti a incidenti, esiti di infezioni, ricorda una nota. Le patologie della cornea colpiscono tutte le età, per questo è fondamentale la prevenzione. "Il cheratocono - spiega Severino Fruscella, docente Scuola di specializzazione in Oftalmologia dell'università Tor Vergata di Roma - è la patologia più frequente che porta spesso al trapianto. Ma è possibile evitarlo se la diagnosi viene effettuata precocemente. Si può infatti intervenire con il cross-linking: un unico trattamento a base di riboflavina che, attivata con una radiazione diretta sulla cornea danneggiata, come una sorta di collante riesce a ridare consistenza alle parti lese e bloccare l'evolversi della patologia".

Al meeting padovano sono attesi numerosi illustri relatori di fama mondiale tra cui Massimo Busin, responsabile del Reparto oculistico casa di cura 'Villa Serena' di Forlì; Paolo Rama, primario Unità operativa oculistica ospedale San Raffaele di Milano; Aldo Caporossi, direttore Clinica oculistica Policlinico Gemelli di Roma.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza