cerca CERCA
Mercoledì 07 Dicembre 2022
Aggiornato: 10:23
Temi caldi

Veneto, scarcerato Meneghelli uno degli indipendentisti

07 aprile 2014 | 19.56
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Il Gip di Brescia ha disposto oggi la scarcerazione di Andrea Meneghelli, uno degli arrestati nell'inchiesta della procura di Brescia sugli 'indipendentisti' veneti. Lo annuncia l'avvocato Luca Pavanetto, suo difensore, e legale anche Lucio Chiavegato, leader del movimento "9 dicembre" e Corrado Turco, entrambi in carcere a Verona.

''Il giudice ha riscontrato l'estraneita' del mio assistito al potenziale intento criminoso di altri arrestati - spiega l'avvocato Pavanetto - fin da subito ha risposto alle domande del magistrato, cosi' come Chiavegato e Turco. Tutti e tre hanno rivendicato i loro ideali, e la lotta da portare avanti pero' solo politicamente, pacificamente per l'indipendenza del Veneto'', spiega il legale.

Per l'avvocato Pavanetto, il giudice ha accolto ''la tesi difensiva secondo cui Meneghelli avrebbe ideali venetisti ed indipendentisti ma ben lontani - dice il legale - dall'uso della violenza e delle armi. Meneghelli ha espresso solo delle libere idee senza commettere alcun reato ed in linea con l'Art. 21 della Costituzione sulla libertà di espressione''.

Pavanetto si è detto ''fiducioso anche per gli altri due assistiti, Chiavegato e Turco, che sono nella stessa posizione. Per questo sono fiducioso che vengano quanto prima restituiti alla loro vita lavorativa, alle loro famiglie e ai loro ideali''. E il legale spiega quindi che: ''Chiavegato sta continuando con lo sciopero della fame, iniziato il giorno dell'arresto, mercoledi' scorso''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza