cerca CERCA
Mercoledì 26 Gennaio 2022
Aggiornato: 05:21
Temi caldi

Veneto, Zaia: "Da noi non ci sarà un'altra 'Prato'

27 marzo 2014 | 16.05
LETTURA: 3 minuti

alternate text

''Nei nostri territori non ci sarà un seconda puntata della tragedia di Prato e questo anche grazie allo straordinario lavoro delle nostre forze dell'ordine, che hanno messo a segno un altro duro colpo alle attività cinese irregolari. I miei complimenti vanno alla Guardia di Finanza e a tutti gli attori coinvolti nell'operazione e perché negli ultimi mesi stanno cercando di accendere la luce sui laboratori cinesi, che in molti casi, non sono altro che dei veri e propri covi di illegalità. Questi controlli sono un segnale forte e chiaro: il Veneto è ''no fly zone'' per chi non rispetta le regole''. Così il presidente della giunta regionale commenta la scoperta di alcuni laboratori cinesi a Saonara, nel padovano, da parte della Guardia di finanza di Padova dopo la segnalazione ricevuta dalla Polizia municipale, con l'ausilio del Servizio prevenzione igiene sicurezza ambienti di lavoro.

''Dietro queste attività irregolari si nascondo degrado e schiavitù e soprattutto una totale assenza del rispetto della dignità delle persone. Intervenire con fermezza è un segno di civiltà e un deterrente nei confronti di chi, approfittando della crisi, pensa di inserirsi con facilità in un tessuto economico sano e fondato su valori positivi come l'onestà, la laboriosità e la tenacia. I dati ci dicono che il 63% delle attività gestite da stranieri presenta delle irregolarità: è il termometro di una situazione difficile e non possiamo abbassare la guardia.''

''Questi controlli - spiega il Governatore - servono a tutelare tutti quei lavori e imprenditori che ogni giorno con il sudore della fronte contribuiscono alla crescita del sistema Veneto e lo fanno in modo onesto rispettando le regole anche in un momento difficile come quello che sta attraversando la nostra economia''. ''Il mio grazie va - conclude il Presidente - va alle donne e agli uomini della Guardia di Finanza di Padova e a tutte le forze dell'ordine che hanno collaborato a questa operazione, che testimoniano come in Veneto si faccia squadra per controllare i nostri territori e garantire la sicurezza e la legalità che i veneti si aspettano''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza