cerca CERCA
Martedì 25 Gennaio 2022
Aggiornato: 19:28
Temi caldi

Vertice Ue, Rutte apre

20 luglio 2020 | 11.48
LETTURA: 1 minuti

Quarto giorno di trattative al Consiglio Europeo. Il premier olandese Rutte: "Testo molto buono su cui costruire consenso per Recovery Fund". Kurz: "Arrivati a un buon risultato". Conte: "Michel proporrà due soluzioni". Merkel ottimista: "Accordo possibile oggi"

alternate text
(Afp)

''Adesso abbiamo un testo molto buono sul quale costruire lentamente un consenso''. Lo ha detto il primo ministro olandese Mark Rutte lodando il ''super freno di emergenza sul Recovery fund'' e parlando di ''progressi'' nelle trattative in corso.

''Siamo arrivati a un buon risultato e le trattative non sono ancora concluse'', ha dichiarato dal canto suo il cancelliere austriaco Sebastian Kurz in una intervista all'emittente radiofonica Orf. Kurz ha anche minimizzato lo screzio avuto nella notte con il presidente francese Emmanuel Macron. ''E' normale che dopo venti ore ci si possa allontanare momentaneamente'', ha detto Kurz rispondendo a una domanda in merito e parlando di ''situazione snervante per carenza di sonno''. In ogni caso, ha proseguito il cancelliere austriaco, ''si può dire che c'è stato un comportamento professionale nelle trattative'' con Macron.

Ottimista la cancelliera tedesca Angela Merkel. ''Abbiamo ottenuto dopo lunghe trattative la bozza di un possibile accordo unitario. Questo è un progresso che rende possibile oggi il raggiungimento di un accordo'', ha dichiarato Merkel arrivando al vertice. ''Sono molto contenta che io e il presidente francese abbiamo portato avanti un programma in una situazione difficile e straordinaria che richiede un impegno straordinario'', ha aggiunto la cancelliera, dicendo di augurarsi che ''i problemi rimasti possano essere superati''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza