cerca CERCA
Lunedì 17 Gennaio 2022
Aggiornato: 00:46
Temi caldi

Giordania: via uniforme arancione per netturbini, ricorda l'Is

21 febbraio 2015 | 11.26
LETTURA: 2 minuti

L'ipotesi, al vaglio dell'amministrazione comunale di Amman, segue una richiesta del fratello del pilota giordano arso vivo in tuta arancione dai jihadisti dello Stato Islamico.

alternate text
Un gruppo di netturbini di Amman

Le divise indossate dai circa 4.600 dipendenti della nettezza urbana di Amman sono di colore arancione e ricordano quelle che lo Stato Islamico (Is) fa indossare alle persone condannate a morte. Per questo, ritengono le autorità municipali della capitale giordana, andrebbero modificate, almeno nel colore. Lo riporta il quotidiano Jordan Times, riferendo che il primo a chiedere il provvedimento è stato il fratello del pilota arso vivo dall'Is, Jawad Kasasbeh. Il video dell'uccisione di Moaz al-Kasasbeh, vestito in tuta arancione come quella indossata dai prigionieri di Guantanamo e arso vivo in una gabbia, è stato diffuso online dai jihadisti la prima settimana di febbraio.

''Il sindaco di Amman condivide ed è possibile che vengano cambiate'' le divise degli operatori ecologi della capitale giordana, come ha spiegato un funzionario del municipio a condizione di anonimato al Jordan Times.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza