cerca CERCA
Martedì 18 Maggio 2021
Aggiornato: 00:25
Temi caldi

Video Grillo, Salvini: "Parole che disgustano, ragazza messa su banco imputati"

22 aprile 2021 | 12.37
LETTURA: 1 minuti

"In un paese normale Grillo avrebbe lasciato la carica e chiesto scusa", spiega il leader della Lega all'Adnkronos

alternate text
Fotogramma /Ipa

Il video di Grillo in cui difende il figlio Ciro dall'accusa di stupro? "Mi disgustano le parole del padre, che mette sul banco degli imputati la ragazza che ha denunciato lo stupro e non il figlio, fermo restando che fino al giudizio tutti sono innocenti". Lo dice Matteo Salvini all'AdnKronos, rispondendo a una domanda sul video del fondatore M5S. Poi sull'intervista alla sottosegretaria Anna Macina dice: "La Bongiorno mi avrebbe passato atti segreti e io avrei pruriti per i video... ma chi se ne frega, è incredibile".

Leggi anche

"In un paese normale Grillo avrebbe lasciato la carica e chiesto scusa", assicura Salvini, che sull'ex premier aggiunge: "Conte ha bacchettato Grillo sul caso del video? Ha fatto bene. Non scherziamo, se c'è di mezzo una ragazza stuprata la politica non c'entra, ma il cinema l'ha messo su Grillo", sottolinea il leader della Lega.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza