cerca CERCA
Martedì 17 Maggio 2022
Aggiornato: 00:28
Temi caldi

Violenza sulle donne, Boldrini: "No a strumentalizzazioni sulla nostra pelle"

05 febbraio 2016 | 10.09
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Laura Boldrini (Fotogramma)

"Noi donne italiane paghiamo su nostra pelle molte cose, anche la violenza dei maschi italiani. Non dobbiamo dimenticare che nel nostro paese pochi giorni fa, in meno di un giorno, due donne sono state uccise e una è in fin di vita per mano di chi avrebbe dovuto amarle. Noi donne non dobbiamo dimenticare nulla perché altrimenti si strumentalizza". Lo dice la presidente della Camera Laura Boldrini, intervenendo ai microfoni di Radio anch'io.

"I fatti di Colonia hanno dimostrato una cosa - aggiunge la presidente commentando il messaggio di un radioascoltatore contro i migranti e le donne che li difendono - che in Italia ci sono tanti uomini che oggi sono femministi, mentre fino a qualche giorno fa snobbavano le questioni di genere e consideravano la parola femminicidio un'invenzione insopportabile. Oggi quegli stessi si sono scoperti difensori delle donne dopo i fatti di Colonia. Non si scherza e non si gioca su queste cose".

Per Boldrini, "quanto avvenuto a Colonia va condannato senza se e senza ma". E va accertata la verità, capire "se ci sia stata una regia e di che tipo, il che renderebbe il quadro ancor più inquietante perché fatto sul corpo delle donne. Ma io detesto lo scontro di cultura che viene fatto sulla 'preda donna', è una rappresentazione che va rifiutata".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza