cerca CERCA
Giovedì 29 Luglio 2021
Aggiornato: 20:31
Temi caldi

Virus, Gb: "Coronavirus minaccia grave e imminente"

10 febbraio 2020 | 09.31
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Afp)

Il governo britannico potrà ora obbligare i cittadini a sottostare a misure di quarantena. La misura fa parte dei poteri di emergenza di cui si è dotato l'esecutivo per contrastare la diffusione del nuovo coronavirus, dopo è stato ufficialmente dichiarato che l'epidemia costituisce "una minaccia grave e imminente al salute pubblica". Il nuovi regolamenti, ha spiegato il ministro della Sanità Matt Hanckok, servono "ad assicurare che il pubblico sia protetto per quanto possibile dalla trasmissione del virus". L'epidemia del coronavirus "costituisce una minaccia grave e imminente per la salute pubblica e le misure delineate in questi regolamenti sono considerate mezzi efficaci nel ritardare e prevenire un'ulteriore trasmissione del virus", ha detto il ministro, dopo aver confermato che i casi confermati di cittadini britannici contagiati sono saliti a otto. A quanto riferisce l'agenzia stampa britannica Pa, le misure per imporre obbligatoriamente la quarantena sono state decise dopo che uno dei cittadini britannici tornati da Wuhan ha cercato di abbandonare l'Arrow Park Hospital, nel Merseyside, dove il suo gruppo è stato posto in isolamento. "C'è qualcuno che ha minacciava di scappare da Arrowe Park", ha detto una fonte governativa citata dall'agenzia.

Tutti i britannici tornati in patria a bordo dei voli di evacuazione da Wuhan hanno firmato un contratto che gli impegna a rispettare una quarantena di 14 giorni. E' emersa però la preoccupazione che il governo non possa legalmente obbligare i contraenti a rispettare il contratto. Per questo motivo sono stati decisi i nuovi regolamenti che prevedono la possibilità di imporre obbligatoriamente di quarantena.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza