cerca CERCA
Giovedì 02 Dicembre 2021
Aggiornato: 11:33
Temi caldi

Vitalizi, cos'è la Commissione Contenziosa e chi sono i membri

25 giugno 2020 | 22.58
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Stop al taglio dei vitalizi, sale alla ribalta la Commissione Contenziosa del Senato che boccia la delibera. Come si legge sul sito di Palazzo Madama, la Commissione Contenziosa - prevista dall'art. 72 del Testo unico delle norme regolamentari dell'Amministrazione riguardanti il personale del Senato della Repubblica - decide: a) sui ricorsi presentati dai dipendenti del Senato, in servizio o in quiescenza, contro gli atti e i provvedimenti dell'Amministrazione, nonché sui ricorsi contro le procedure di reclutamento del personale; b) sui ricorsi ricorsi presentati avverso gli atti e i provvedimenti amministrativi adottati dal Senato, non concernenti l'ambito sub a).

Il ricorso è ammesso per la tutela di diritti ed interessi legittimi e solo per motivi di legittimità.

La Commissione è nominata all'inizio di ogni legislatura con decreto del Presidente del Senato ed è composta di tre senatori, nonché: - per l'ambito di cui alla lettera a), di un Consigliere parlamentare ed un dipendente scelto dal Presidente del Senato su una terna eletta da tutti i dipendenti di ruolo; - per l'ambito di cui alla lettera b), di due membri, nominati anch'essi dal Presidente del Senato, scelti tra magistrati a riposo delle supreme magistrature ordinaria e amministrative, professori ordinari di universita' in materie giuridiche, anche a riposo, e avvocati dopo venti anni d'esercizio.

I tre senatori sono nominati dal Presidente del Senato tra i senatori in carica esperti in materie giuridiche, amministrative e del lavoro, che abbiano uno dei seguenti requisiti: - magistrato, anche a riposo, delle magistrature ordinaria e amministrative; - professore ordinario o associato d'universita' in materie giuridiche, anche a riposo; - avvocato dello Stato, anche a riposo; - avvocato del libero foro.

La Commissione in composizione comprensiva di tutti i sette membri elegge il Presidente ed il Vice Presidente, scegliendoli fra i senatori.

Insieme ai membri effettivi sono nominati membri supplenti, prescelti con le medesime modalità dei titolari. I componenti durano in carica tutta la legislatura; essi non sono immediatamente confermabili salvo i componenti supplenti che non siano stati mai chiamati a prendere parte - nella legislatura cessata - alle riunioni del Consiglio. L'incarico è incompatibile con quello di membro del Consiglio di Presidenza, del Consiglio di garanzia e del Consiglio di disciplina.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza