cerca CERCA
Martedì 04 Ottobre 2022
Aggiornato: 13:32
Temi caldi

Viviana Parisi, procuratore: "Pensiamo che Gioele fosse in auto con la madre"

13 agosto 2020 | 11.15
LETTURA: 1 minuti

Le parole di Angelo Vittorio Cavallo all'ingresso della procura di Patti. Nuovo vertice a Messina: si allargano le ricerche del piccolo scomparso. In un video di sorveglianza il passaggio a Sant'Agata della dj in auto. Forse Viviana si è suicidata: "Non ha ferite d'arma da fuoco o da taglio"

alternate text
Facebook /Daniele Mondello

"Iniziamo a ritenere che il piccolo Gioele fosse con la madre" quando è passata in auto da Sant'Agata di Militello. Lo ha detto il procuratore di Patti, Angelo Vittorio Cavallo, parlando con i giornalisti all'ingresso della procura di Patti (Me). Un'ipotesi avvalorata da alcuni video registrati dalle telecamere di sorveglianza a Sant'Agata di Militello, lo scorso 3 agosto, quando Viviana Parisi è passata dalla cittadina tirrenica prima di fare perdere le sue tracce. Il suo corpo è stato ritrovato l'8 agosto nel territorio di Caronia, mentre le ricerche del bambino proseguono senza sosta. "Riteniamo che il bambino fosse con la madre al momento dell'incidente", ha aggiunto il procuratore, che ha poi sottolineato: "Cerchiamo di acquisire altre testimonianze sull'incidente della signora Parisi. Rifaccio l'appello chiedendo a chi ha visto qualcosa di testimoniare sul sinistro".

Il legale di Viviana non conferma che la donna sia stata immortalata: "Sul video indagini in corso"

Forse Viviana si è suicidata: "Non ha ferite d'arma da fuoco o da taglio"

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza