cerca CERCA
Lunedì 29 Novembre 2021
Aggiornato: 19:08
Temi caldi

Wikileaks: Obama si scusa con Giappone su vicenda spionaggio

26 agosto 2015 | 10.21
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Il premier del Giappone, Shinzo Abe, e il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, in una foto alla Casa Bianca lo scorso aprile (Foto Infophoto)

In una telefonata di 40 minuti fra i due leader, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama si è scusato con il primo ministro giapponese Shinzo Abe, per una vicenda di spionaggio rivelata da Wikileaks. Lo ha riferito il segretario capo di gabinetto giapponese, Yoshihide Suga.

Abe, spesso criticato per essere troppo filoamericano, ha chiesto a Obama di prendere misure appropriate in risposta alle accuse emerse e i due leader hanno concordato di continuare a discutere della questione.

Wikileaks ha pubblicato in luglio un documento riservato della National Security Agency Americana con la lista di 35 obiettivi nipponici da spiare. Fra questi figuravano l'Ufficio del gabinetto giapponese, i ministeri delle Finanze e del Commercio oltre a importanti società nipponiche.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza