cerca CERCA
Giovedì 21 Ottobre 2021
Aggiornato: 13:10
Temi caldi

Meteo

Winter is coming

06 maggio 2019 | 11.42
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(AFP)

E' inverno, in questa primavera. Fredde e avverse condizioni meteo stanno interessando l'Italia e "continuano a mantenere uno scenario praticamente invernale" fanno sapere gli esperti de 'IlMeteo.it'. "Le nevicate, seppur in attenuazione, sono tutt'ora in atto a bassa quota su alcuni tratti del Nord Est in un contesto termico davvero eccezionale per il periodo". Inoltre, "forti piogge colpiscono molti settori del basso Veneto e della Romagna fino all'Emilia orientale".

E ancora: "Rovesci, temporali e un po' di grandine sono in azione su tutta la fascia adriatica fino ai settori garganici della Puglia" proseguono gli esperti. Sul versante tirrenico, "piovaschi sparsi sulle aree centrali della Campania". Attenzione poi alla neve "che comincia ad interessare seriamente l'Appennino centrale, specie quello abruzzese e marchigiano".

GRANDINE E NEVE - "Nelle prossime ore - avverte ancora 'IlMeteo.it' - sotto stretta osservazione saranno la fascia adriatica del Centro e gran parte del Sud, dove la stagione dei fiori continuerà a mantenersi fortemente imbronciata, sotto tono e umiliata ancora una volta da piogge, temporali e grandinate possibili su tutti i settori soprattutto fra la Campania, la Calabria tirrenica sino alla punta più orientale della Sicilia".

Altri rovesci sulla Puglia "in particolare l'area garganica. Ma ci sarà spazio anche alla neve che potrà imbiancare un po' tutti i monti del Sud, ancora una volta a quote davvero insolite per il mese di maggio, quote stimate intorno ai 1.300-1.400 metri". Miglioramento sulle Regioni settentrionali, "specie sul Nord Ovest e su tutta la fascia tirrenica dove generose schiarite in progressiva affermazione ci ricorderanno che siamo nel cuore della Primavera".

TEMPERATURE - Ma questa fase di brutto tempo continuerà a mantenere un "contesto meteo di stampo quasi invernale sul resto d'Italia" e le temperature saranno attestate su "valori al di sotto della media, condizionate non solo dalle avverse condizioni atmosferiche ma pure dai freddi venti di Bora sulle zone adriatiche del Centro e dalle forti raffiche di Maestrale al Sud", responsabili di mareggiate in Sardegna, Sicilia, basso Tirreno e area ionica.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza