cerca CERCA
Martedì 21 Settembre 2021
Aggiornato: 19:57
Temi caldi

Xiaomi, il 2021 inizia alla grande per le vendite di smartphone. Ora nel mirino Apple e Samsung

23 maggio 2021 | 14.58
LETTURA: 3 minuti

La società è terza al mondo anche nel I trimestre. L'obiettivo, dice il general manager in Italia, Leonardo Liu, è "raggiungere il secondo gradino"

alternate text
Leonardo Liu, general manager di Xiaomi Italia

Xiaomi si gode le performance di inizio 2021, che la vedono a livello globale per il terzo trimestre consecutivo sul terzo gradino del podio nella classifica dei produttori di smartphone. Lo fa anche incassando il miglior risultato di sempre sui tre mesi, con una crescita del 62% nelle spedizioni di unità che sono arrivate a 49 milioni. "Siamo orgogliosi dei risultati raggiunti fino ad ora che sono oramai assolutamente consolidati", dice all'Adnkronos Leonardo Liu, general manager di Xiaomi Italia. Dati che, aggiunge, "per noi sono anche uno stimolo per fare sempre meglio in Italia". Ed è proprio in Italia che domani Xiaomi festeggerà il terzo anno di presenza ufficiale, con l'apertura nel 2018 del canale ecommerce e il primo Mi Store.

In Italia, ricorda inoltre Liu, "abbiamo riconquistato il secondo posto nella classifica dei top vendor, con una quota di mercato pari al 25% e una crescita su base annua del 91%. Un traguardo davvero importante - spiega - ottenuto grazie alla fiducia dei nostri fan e al sostegno di tutti i nostri partner. Di certo non ci fermeremo, anzi i nostri obiettivi saranno sempre più ambiziosi" come quello di puntare a consolidare il posizionamento dell'azienda anche nella fascia premium.

Per il 2021, indica Liu come obiettivo a livello globale, "vogliamo continuare nella direzione intrapresa finora, per poter raggiungere molto presto il secondo gradino del podio", con parole che mettono nel mirino i due top vendor in classifica, Apple e Samsung. "Il nostro focus - aggiunge - sarà sempre di più incentrato sulla strategia 'smartphone x AIoT' continuando a esplorare nuovi territori per poter consentire a tutti di vivere meglio grazie a tecnologie innovative".

Quanto ai prodotti di Xiaomi, il "cavallo di battaglia" come li definisce Liu sono gli smartphone della famiglia Mi 11. "Stiamo lavorando a importanti innovazioni che riguardano diversi aspetti dei nostri prodotti, dalla fotocamera, al display e alla ricarica" e "dietro questi importanti risultati tecnologici, soprattutto nel comparto delle fotocamere, c’è il continuo investimento in ricerca e sviluppo. Ci piace stupire e per farlo l’azienda sta investendo nel talento di giovani di tutto il mondo", racconta ancora Liu.

Ma Xiaomi, ci tiene a ricordare il general manager italiano, non è solo smartphone. "I prodotti smart life - spiega - sono parte fondamentale del nostro successo in quanto ci permettono di raggiungere, grazie ai diversi canali di vendita, un numero sempre più ampio di utenti. Molti ci conoscono per i telefoni - dice ancora Leonardo Liu - ma Xiaomi non è solo una smartphone company, è anche la più grande piattaforma di Internet of Things al mondo con circa 324,8 milioni di dispositivi connessi". E su questo fronte, continua, "stiamo registrando una domanda sempre crescente e stiamo facendo del nostro meglio per portare sul mercato italiano il maggior numero di prodotti possibile così da soddisfare le esigenze dei nostri utenti. Sicuramente gli scooter elettrici, le fitness band e i Mi Tv sono stati quelli a cui le persone hanno prestato particolare attenzione, ma stiamo lavorando per dare ancora più rilevanza al nostro ampio ecosistema di prodotti", conclude Liu.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza