cerca CERCA
Venerdì 24 Settembre 2021
Aggiornato: 14:43
Temi caldi

Zaia sfida il mondo scientifico: "Ci dica cosa bisogna fare"

25 giugno 2020 | 14.53
LETTURA: 1 minuti

Il governatore veneto: "Medici non sono d'accordo su nulla, noi non possiamo tirare la monetina"

alternate text
(Fotogramma)

"Se il mondo della scienza non è d'accordo su nulla non possiamo tirare la monetina in aria". Così il governatore del Veneto Luca Zaia esprime la difficoltà di prendere decisioni, per gli amministratori in considerazione della pluralità di informazioni spesso in contraddizione tra loro.

"C'é chi dice che il virus è spompato e chi che è più forte di prima, solo che si è andato a fare un periodo di vacanza. C'è chi dice - elenca Zaia -che l'asintomatico è pieno di carica virale e chi che ne ha poca, c'è chi dice che l'incubazione ha la quarantena di 14 giorni e chi di 30: mettetevi nei panni dell'amministratore che deve fare un piano di sanità pubblica e decidere. Questo è il vero problema - conclude il governatore veneto - ma al mondo scientifico lancerei una sfida: chiedere, quando dichiara una cosa, di dirci anche cosa bisogna fare".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza