cerca CERCA
Sabato 25 Giugno 2022
Aggiornato: 13:04
Temi caldi

Egitto

Zaki resta in carcere, altri 45 giorni di custodia cautelare

02 giugno 2021 | 15.06
LETTURA: 1 minuti

La decisione presa ieri dal Tribunale del Cairo

alternate text
(Fotogramma)

Resta in carcere Patrick Zaki, lo studente dell'Università Alma Mater di Bologna arrestato per ''propaganda sovversiva su Internet'' dalle autorità egiziane all'aeroporto del Cairo il 7 febbraio dello scorso anno. Lo riferiscono sui social gli attivisti e gli studenti dello stesso Ateneo frequentato da Zaki, che chiedono il suo rilascio immediato.

La decisione di prolungare la custodia cautelare senza un processo è stata presa ieri dal Tribunale del Cairo. Questo significa, si legge sui social, che lo studente egiziano trascorrerà dietro le sbarre il suo trentesimo compleanno.

''Non sappiamo perché la detenzione sia stata rinnovata e non sappiamo perché ai rappresentanti delle ambasciate sia stato impedito di partecipare. Come al solito, non sappiamo nulla'', si legge sull'account di Twitter FreePatrick, ricordando che ''tra due settimane compirà 30 anni in cella, lontano dai suoi cari''. "E' stato impedito di entrare in aula e vietata la partecipazione alla sessione'' ai ''rappresentanti delle ambasciate e all'avvocato dell'Unione europea'' si legge. E questo ''nonostante tutti i tentativi della squadra di difesa di Patrick'', che ''sono stati accolti con un rifiuto''.

''Nonostante tutto, continuiamo a sperare e augurarci che la situazione cambi e che ritroveremo Patrick tra noi il prima possibile'', proseguono gli attivisti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza