cerca CERCA
Domenica 17 Ottobre 2021
Aggiornato: 08:58
Temi caldi

Zanardi, condizioni sempre stazionarie

25 giugno 2020 | 11.42
LETTURA: 1 minuti

Sesta notte senza variazioni, il quadro neurologico resta grave. Da oggi stop ai bollettini del policlinico di Siena. La lettera del Papa: "Caro Alex, prego per te". "Questa mano non la lascio", il post del figlio Niccolò. Il punto delle indagini sull'incidente

alternate text
Foto Ipa/Fotogramma

Rimangono sempre stazionarie le condizioni di Alex Zanardi, ricoverato nel reparto di terapia intensiva del policlinico universitario Santa Maria alle Scotte di Siena da venerdì 19 giugno. L'ex pilota di Formula 1, secondo quanto si è appreso, ha trascorso la sesta notte di degenza senza sostanziali variazioni nelle sue condizioni cliniche, per quanto riguarda i parametri cardio-respiratori e metabolici, rimanendo grave il quadro neurologico.

Zanardi è sempre sedato, intubato e ventilato meccanicamente e la prognosi rimane riservata. Solo dagli inizi della prossima settimana l'équipe formata da anestesisti-rianimatori e neurochirurghi inizierà a valutare la possibilità di sospendere il coma farmacologico e risvegliare il paziente.

Da oggi l'Azienda ospedaliero universitaria senese, in accordo con la famiglia del campione paralimpico, non diffonderà altri bollettini medici, almeno fino a quando non ci saranno variazioni significative sullo stato di salute di Zanardi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza