cerca CERCA
Sabato 27 Novembre 2021
Aggiornato: 14:51
Temi caldi

Zerocalcare, dopo il dialetto polemiche su bandiera Pkk

23 novembre 2021 | 15.10
LETTURA: 3 minuti

'Strappare lungo i bordi' vola e Netflix affida al fumettista il profilo Twitter

alternate text

Dopo le critiche per il dialetto romano, per alcuni utenti, soprattutto settentrionali, incomprensibile senza sottotitoli, le polemiche su Zerocalcare e la sua prima serie animata realizzata per Netflix, 'Strappare lungo i bordi', varcano i confini nazionali. In Turchia, infatti, alcuni organi di stampa filogovernativi gridano allo scandalo per la presenza della bandiera del Pkk appesa alla porta del protagonista della serie, Zero, e considerata dalla Turchia il vessillo di un'organizzazione terroristica.

Ma le polemiche in realtà sono lo specchio di un successo inedito per un prodotto d'animazione italiano, con l'hashtag #strapparelungoibordi da giorni in testa alle tendenze social e la serie che è risultata in più momenti il prodotto Netflix più visto in Italia. Tanto che Netflix Italia ha voluto cavalcare la popolarità del fumettista affidando per un giorno a Zerocalcare la gestione del profilo italiano della piattaforma. "Ciao - ha informato stamattina Zerocalcare, all'anagrafe Michele Rech - qui Zerocalcare. Siccome si sta parlando un sacco di #StrappareLungoIBordi (oh, grazie!) non si è reso necessario scrocchiare la pillola di cianuro che tengo nel molare cavo. Anzi, Netflix mi ha detto 'Famo che per 12 ore usi tu i nostri social e ci fai quello che te pare'", ha scritto il fumettista.

"Posto che ovviamente No, non posso fare tutto quello che mi pare (non me chiedete de fa' gli auguri a zia o promuove vendette private, non me lo fanno fa') - ha aggiunto - ho pensato che magari poteva avere senso segnalare un po' di cose che mi sono piaciute e che magari qualcuno non ha visto". Poi la postilla, tra parentesi: "(Se non me reggete più, pensate che sono gli ultimi colpi di coda di questo gigantesco mosasauro che è la promozione di ‘sta serie, poi passa)".

Per gli utenti di Twitter, Zerocalcare sul profilo di Netflix ha realizzato per l'occasione anche una classifica illustrata delle 8 serie da vedere se non lo si è ancora fatto: "Qui metto le 8 serie che gli amici miei non hanno visto pure se io gli dicevo siete scemi so fichissime. Oh, non ci metto cose come Narcos o Breaking Bad perché sono universalmente considerate come bombe atomiche e non serve che ve le spingo io", ah scritto prima di iniziare la classifica, dove ogni serie è accompagnata da una sua vignetta e che vede al primo posto 'Derry Girls' ("adolescenti in una scuola cattolica irlandese negli anni ‘90. A me non fa ridere niente mai, ma questo mi fa ammazzare dalle risate. Se non ridete ve meritate quelli che parlano romano e se magnano le parole", scrive Zerocalcare nella motivazione con evidente riferimento alle polemiche sul linguaggio della sua serie), al secondo 'When They See Us', al terzo 'Black Summer', al quarto 'Godless', al quinto 'It's Bruno', al sesto 'Unbelievable', al settimo 'After Life' e all'ottavo 'BoJack Horseman'.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza