cerca CERCA
Lunedì 24 Gennaio 2022
Aggiornato: 04:00
Temi caldi

Comunicato stampa

Zomato il leader delle recensioni di ristoranti a portata di clic sbarca nel nostro Paese

05 maggio 2015 | 11.57
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Roma, 5 maggio - Zomato è un servizio web e mobile leader nel mondo che fornisce informazioni dettagliate su oltre 1 milione di ristoranti in 22 Paesi. Da marzo è sbarcato in Italia grazie all'acquisizione della startup Cibando, fondata da Guk Kim. Nel corso dei prossimi due anni l'azienda investirà 6 milioni di dollari nel nostro Paese per far crescere il proprio business.

All’interno del portale www.zomato.com/it e sull'app, disponibile gratuitamente per iOS, Android e Windows Phone, sono presenti più di 18mila locali. Oltre alle coordinate geografiche, ogni singola pagina permette di visualizzare il menu digitalizzato con i relativi prezzi e le immagini degli ambienti interni e delle pietanze. A disposizione dell'utente numerosi filtri e categorie di ricerca: tipologia di cucina, aperitivo, cena a lume di candela, fascia di prezzo ed altro ancora. In particolare, sono presenti le "collezioni", selezioni tematiche costantemente aggiornate per scoprire le ultime novità in campo gastronomico.

Importante è la presenza dei foodie, che possono scrivere recensioni, condividere il proprio voto e interagire tra loro, creando così un network personalizzato di amici e costruendo un vero e proprio viaggio gastronomico. I foodie rappresentano una community virtuale ma non solo, chi ne fa parte ha la possibilità di conoscere anche di persona tutti gli altri membri attraverso dei foodie meetup che Zomato organizza periodicamente.

Una delle particolarità che contraddistingue Zomato è la modalità con cui raccoglie le informazioni dei locali recensiti, gli addetti si recano personalmente presso i ristoranti inseriti nella piattaforma per raccogliere tutte le informazioni "dal vivo".

Fondata nel 2008, in pochi anni Zomato è diventata un fenomeno planetario. Nell'arco degli ultimi sette mesi la web company ha rilevato ben sette aziende in tutto il mondo. Nel luglio 2014 è avvenuta l'acquisizione del portale neozelandese ManuMania a cui sono seguite, un mese dopo, le integrazioni di Lunchtime.cz e Obedovat.sk, i portali di ricerca ristoranti più popolari della Repubblica Ceca e della Slovacchia. Dopo pochi mesi, sempre in Europa, è stata la volta di Gastronauci e Mekanist che hanno permesso all'azienda di sbarcare, rispettivamente, in Polonia e Turchia. Zomato, inoltre, ha recentemente annunciato l'acquisizione dell’americana Urbanspoon in una delle più grandi operazioni mai portate a termine da parte di una startup indiana nei confronti di una consumer internet company statunitense. L'accordo strategico segna l'ingresso di Zomato nel mercato nordamericano e australiano, rafforzando la sua posizione come strumento primario per milioni di persone in tutto il mondo alla ricerca del loro ristorante ideale.

Inoltre, per gli imprenditori del settore, Zomato funge da piattaforma pubblicitaria altamente mirata, che consente ai ristoratori di interagire in modo efficace con i potenziali clienti alla ricerca di un ristorante.

Zomato: www.zomato.com/it

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza