cerca CERCA
Mercoledì 24 Luglio 2024
Aggiornato: 00:08
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Usa, Egitto e Qatar in pressing su Hamas: "Accetti piano Biden senza cambi"

Distrutto tunnel di 800 metri: cunicoli a un km da confine con Israele. Oltre 100 razzi in mezz'ora dal Libano. Tel Aviv: "Risponderemo con forza a tutte le aggressioni di Hezbollah". Unrwa: "A Gaza oltre 330mila tonnellate di rifiuti, rischi catastrofici"

Gaza  - (Afp)
Gaza - (Afp)
13 giugno 2024 | 09.26
LETTURA: 4 minuti

Gli Stati Uniti, il Qatar e l'Egitto hanno concordato che ora l'obiettivo è quello di convincere Hamas ad accettare il piano originario presentato dall'Amministrazione Biden per un cessate il fuoco a Gaza, quindi senza modifiche. Lo scrive Axios citando un alto funzionario israeliano. ''Fino a quando non si porterà Hamas ad accettare il testo originario, nessuna delegazione israeliana sarà inviata al Cairo o a Doha per successivi colloqui'', ha aggiunto la fonte citata da Axios.

Distrutto tunnel di 800 metri

Un tunnel con 800 metri di cunicoli nella dimensione sotterranea della Striscia di Gaza, a circa un chilometro dal confine con Israele. Le forze israeliane (Idf) ne hanno annunciato la distruzione, confermando, come riportano i media locali, che nel tunnel, utilizzato da Hamas, c'erano strutture 'operative' a 30 metri di profondità.

Salgono intanto a 37.232 i morti e 85.037 i feriti nella Striscia dal 7 ottobre dello scorso anno secondo l'ultimo bollettino diffuso dal ministero della Salute di Gaza. Secondo le denunce che arrivano da Gaza, riportate dalla tv satellitare al-Jazeera, 30 persone sono morte e 104 sono rimaste ferite nelle ultime 24 ore.

Oltre 100 razzi in mezz'ora dal Libano

Oltre 100 razzi e numerosi droni sono stati lanciati dal Libano nell'arco di 30 minuti questo pomeriggio, attivando le sirene dei raid aerei in varie regioni del nord di Israele. Lo scrive Ynet News. Secondo il servizio di soccorso sanitario Magen David Adom, due uomini sui vent'anni sono stati leggermente feriti da schegge nella città di Katzrin, sulle alture di Golan. Diversi razzi sono stati intercettati dalle difese aeree mentre altri si sono schiantati nei campi, provocando incendi in diversi punti. Aerei da combattimento dell'aeronautica militare sono entrati in volo per intercettare i droni.

Nella notte, ha reso noto l'esercito israeliano, i jet dell'aeronautica israeliana hanno colpito le strutture militari di Hezbollah nell'area di Ayta ash Shab e infrastrutture terroristiche nell'area di Aynata, nel sud del Libano.

"Israele risponderà con forza a tutte le aggressioni di Hezbollah", ha detto il portavoce del governo israeliano, David Mencer, in dichiarazioni rilanciate dai media della regione. Mencer ha ribadito che con la diplomazia "o meno" verrà "ripristinata la sicurezza" nella zona nord di Israele, al confine con il Libano.

Usa 'estremamente preoccupati' da escalation Israele-Hezbollah

L'Amministrazione Biden è "estremamente preoccupata", teme che degeneri l'escalation tra Israele e Hezbollah e fa di tutto per evitare il peggio. E il capo delle Forze Armate libanesi, il generale Joseph Aoun, è a Washington per colloqui alla Casa Bianca, al Pentagono e con rappresentanti del Congresso. Funzionari citati da Axios affermano che gli Usa temono che Israele avvii una guerra con gli Hezbollah libanesi, o venga trascinato in un conflitto, senza una strategia chiara o senza considerare le implicazioni di un conflitto più ampio.

E, dicono le fonti, l'Amministrazione Biden sta cercando di contenere per quanto possibile gli scontri tra Israele e Hezbollah mentre prosegue il lavoro per arrivare a un accordo tra Israele e Hamas per un cessate il fuoco e la liberazione degli ostaggi nella Striscia di Gaza.

Onu: "A Gaza oltre 330mila tonnellate di rifiuti"

Intanto l'Unrwa lancia l'allarme: "Rischi catastrofici per l'ambiente e la salute" per le oltre 330.000 tonnellate di rifiuti accumulate nella Striscia di Gaza dall'avvio delle operazioni militari israeliane in risposta all'attacco del 7 ottobre in Israele. "Al 9 giugno più di 330.000 tonnellate di rifiuti si sono accumulate nelle zone abitate di Gaza o nei dintorni, con rischi catastrofici per l'ambiente e la salute - si legge in un post su X - I bambini frugano quotidianamente nella spazzatura. L'accesso umanitario senza ostacoli e un cessate il fuoco subito sono cruciali per ripristinare condizioni di vita umane".

Israele condanna rapporto Onu su crimini di guerra Idf a Gaza

Il ministero degli Esteri israeliano ha condannato il Rapporto della commissione d'inchiesta delle Nazioni Unite secondo cui i soldati dell'Idf hanno commesso crimini di guerra nella Striscia di Gaza, definendolo "pieno di false accuse e diffamazioni contro i soldati dell'esercito". "Il rapporto descrive una realtà fittizia in cui decenni di attacchi terroristici vengono omessi, non vengono riportati gli attacchi missilistici in corso contro i civili israeliani e non viene contemplato uno stato democratico che abbia il diritto di difendersi da un attacco terroristico. Questo è ancora un altro esempio del punto basso in cui l'organizzazione si trova e che ha raggiunto sotto la guida del segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres", ha affermato il ministero.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza