cerca CERCA
Sabato 20 Luglio 2024
Aggiornato: 23:04
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Roland Garros, Bolelli e Vavassori ko in finale nel doppio

Gli azzurri cedono alla coppia composta dal croato Mate Pavic e dal salvadoregno Marcelo Arevalo

Simone Bolelli e Andrea Vavassori  (Fotogramma)
Simone Bolelli e Andrea Vavassori (Fotogramma)
08 giugno 2024 | 19.29
LETTURA: 2 minuti

Delusione per Simone Bolelli e Andrea Vavassori che perdono la finale del torneo di doppio del Roland Garros, seconda prova stagionale del Grande Slam, disputata sui campi in terra battuta del Bois de Boulogne di Parigi. Gli azzurri, numeri 11 del seeding, cedono alla coppia composta dal croato Mate Pavic e dal salvadoregno Marcelo Arevalo, teste di serie numero 9, con il punteggio di 7-5, 6-3 in un'ora e 33 minuti di gioco.

"Prima o poi ce la faremo anche noi"

“Innanzitutto complimenti per il torneo di quest’anno: avete fatto davvero un lavoro fantastico. E’ la terza volta che ci battete ma prima o poi ce la faremo anche noi. Complimenti anche al vostro team ed in bocca a lupo per il resto della stagione. Grazie a te ‘Andreas’: oggi non ce l’abbiamo fatta ma abbiamo giocato bene. Abbiamo disputato un gran torneo e raggiunto la finale. Cerchiamo sempre di dare il meglio: forse potremo giocare un’altra finale. Grazie al team e alla famiglia che ci supporta ogni giorno, veramente di cuore. E grazie al pubblico che ci ha sostenuto in queste due settimane”. Queste le parole di Simone Bolelli durante la cerimonia di premiazione dopo la sconfitta in finale nel torneo di doppio del Roland Garros, giocata insieme ad Andrea Vavassori.

“Ciao a tutti e complimenti: come ha detto Simone avete giocato una partita ad un livello incredibile. Terza volta che ci superate, prima o poi speriamo di battervi - dice Vavassori rivolgendosi ai vincitori Marcelo Arevalo e Mate Pavic-. Vorrei dire grazie al mio, al nostro team: a mio padre e a mia sorella e a tutti gli amici che sono venuti: è stato bello avervi qui. Ringrazio la gente che ci ha guardato da casa o che ci ha sostenuto qui. E’ la terza settimana che sono qui, visto che ho giocato anche le qualificazioni e sono un po’ stanco. Complimenti ad Amelie (Mauresmo, la direttrice del Roland Garros; ndr) per il torneo: fate davvero un gran lavoro tutti gli anni e speriamo di tornare il prossimo”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza