cerca CERCA
Mercoledì 04 Agosto 2021
Aggiornato: 12:01
Temi caldi
SPECIALE
Mobilità post covid: la pandemia mette in crisi le vecchie abitudini e apre a nuove possibilità

Mobilità post covid: la pandemia mette in crisi le vecchie abitudini e apre a nuove possibilità

Mobilità, effetto Covid: 1 italiano su 2 pronto a cambiare abitudini

La pandemia lascia il segno: nei prossimi 10 anni, 1 italiano su 2 (53%) si dice pronto a rivedere sostanzialmente le proprie abitudini in termini di mobilità. L’effetto Covid, dunque, si fa sentire e incide sulle forme e sui mezzi di trasporto che in futuro orienteranno gli spostamenti in Italia. A rivelarlo una ricerca Bva-Doxa per l’Osservatorio 'Change Lab, Italia 2030' realizzato da Groupama Assicurazioni, prima filiale del Gruppo francese Groupama e tra i principali player del settore assic...

Parola d'ordine 'flessibilità', l'assicurazione cambia volto

Gli italiani sono pronti a sperimentare nuove forme di mobilità ed è per questo che anche il settore assicurativo cambia volto a favore del concetto di mobilità multimodale, che si annuncia come uno dei trend dei prossimi anni. La flessibilità, infatti, è ormai un 'must', come rileva la ricerca Bva-Doxa per l’Osservatorio 'Change Lab, Italia 2030' realizzato da Groupama Assicurazioni, che ha voluto indagare i principali trend che entro il 2030 cambieranno le abitudini di vita degli italiani. Seco...

alternate text

Mobilità, 9 italiani su 10 'fedeli' all'auto ma aperti a nuove soluzioni

Italiani fedeli all'auto: attualmente 9 su 10 non ne possono fare a meno e solo il 7% ritiene possibile rinunciarvi, ma di fatto la quasi totalità (97%) degli intervistati dichiara di avere almeno un’automobile in famiglia e più di 7 su 10 confermano di utilizzarla come mezzo di trasporto preferito sia nella quotidianità (72%) che per i viaggi fuori città (79%). Lo rileva una ricerca Bva-Doxa per l’Osservatorio 'Change Lab, Italia 2030' realizzato da Groupama Assicurazioni, prima filiale del Grup...

alternate text

Bici e monopattini, ne possiede 1 italiano su 2

Se è vero che attualmente la quasi totalità dell'italiani dichiara di avere almeno un’automobile in famiglia, 1 su 2 conferma di possedere anche una bici e/o un monopattino, 'muscolari' o elettrici. Lo rileva una ricerca Bva-Doxa per l’Osservatorio 'Change Lab, Italia 2030' realizzato da Groupama Assicurazioni, prima filiale del Gruppo francese Groupama e tra i principali player del settore assicurativo in Italia, che ha voluto indagare i principali trend che entro il 2030 cambieranno le abitudin...

Boom per carsharing, 6 italiani su 10 pronti ad usarlo regolarmente

La mobilità condivisa non spaventa più: 6 italiani su 10 sono pronti ad utilizzare il carsharing regolarmente. Lo rileva una ricerca Bva-Doxa per l’Osservatorio 'Change Lab, Italia 2030' realizzato da Groupama Assicurazioni, prima filiale del Gruppo francese Groupama e tra i principali player del settore assicurativo in Italia, che ha voluto indagare i principali trend che entro il 2030 cambieranno le abitudini di vita degli italiani. Secondo i dati dell’Osservatorio Groupama, attualmente solo 3 ...

alternate text

Mobilità, sociologo: "Il Covid non ha messo in crisi la voglia di condivisione"

“Il Covid non ha messo in crisi la voglia di condivisione. Gli italiani, resilienti, sono pronti a cambiare abitudini. Cambiare è sempre difficile, ma è inevitabile”. Lo afferma Paolo Crepet, sociologo e psichiatra di grande esperienza, commentando i dati emersi dalla ricerca Bva-Doxa commissionata dall’Osservatorio Groupama. Secondo Crepet, "in questi mesi difficili, gli italiani hanno maturato nuove consapevolezze, hanno sviluppato nuove sensibilità e sembrano più inclini ad accettare i cambiam...

alternate text

Mobilità, Poggio (Legambiente): "Nel post Covid si apre l'era della prossimità"

“Con l’uscita dal Covid e dalla stagione del distanziamento si aprirà l’era della prossimità, del vivere urbano denso di relazioni e delle opportunità da cogliere a breve raggio, a 15 minuti a piedi o 5 minuti in bici di distanza dalla residenza o dal luogo di lavoro. O anche dal luogo di 'smart working' o di studio a distanza, formule che continueranno anche dopo il Covid”. Lo spiega Andrea Poggio, Responsabile Mobilità di Legambiente, a commento dei dati della ricerca Doxa sulla mobilità del fu...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza