cerca CERCA
Martedì 16 Luglio 2024
Aggiornato: 00:05
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Germania, attacco con coltello a Mannheim. Polizia spara contro donna armata a Colonia

Sei i feriti tra cui l'attivista tedesco anti-Islam Michael Stuerzenberger. L'aggressore è un 25enne afgano. Il cancelliere tedesco Olaf Scholz: "Violenza inaccettabile in democrazia"

Piazza Mannheim (Afp)
Piazza Mannheim (Afp)
31 maggio 2024 | 14.00
LETTURA: 3 minuti

Un uomo armato di coltello ha ferito sei persone nella piazza del mercato di Mannheim nella Germania sudoccidentale. La polizia ha poi aperto il fuoco contro l'aggressore, ferendolo in modo grave. Sul caso indaga l'antiterrorismo. Tra i feriti figurano cinque membri del movimento Pax Europa e un poliziotto, pugnalato ripetutamente alla nuca, hanno dichiarato le autorità. Tutti i feriti sono stati portati in ospedale e alcuni hanno dovuto subire un intervento chirurgico d'urgenza.

L'aggressore sarebbe un cittadino afgano di 25 anni. Secondo il settimanale 'Der Spiegel' gli investigatori ritengono che l'uomo, identificato dalla Bild come Sulaiman A., abbia agito con un movente islamista.

Tra le tante persone colpite l'attivista anti-Islam Michael Stuerzenberger, "colpito alla gamba e al volto e sottoposto a un intervento di emergenza, ma che non è in pericolo di vita", secondo un'altra esponente di Pax Europa, Stefanie Kizina, citata dalla Bild. Stuerzenberger, scrive la Bild, ha più volte paragonato il Corano al Mein Kampf di Adolf Hitler. Esponente del partito 'Die Freiheit', Stürzenberger ha iniziato la sua ''battaglia contro l'Islam'', dopo la morte di un suo amico in un attentato terroristico, rivendicato da estremisti islamici. Negli anni ha contestato la costruzione di una grande moschea a Monaco raccogliendo decine di migliaia di firme, si è candidato alle elezioni, ha messo in guardia contro l'"islamizzazione'' della Germania.

"Le foto di Mannheim sono terribili" scrive il cancelliere tedesco Olaf Scholz su X. "Diverse persone sono rimaste gravemente ferite da un aggressore. I miei pensieri vanno alle vittime. La violenza è assolutamente inaccettabile nella nostra democrazia. Il colpevole deve essere severamente punito". Sulla vicenda è intervenuta la ministra dell'Interno, Nancy Faeser: "I miei pensieri sono rivolti soprattutto all'agente di polizia che è stato gravemente ferito. Vorrei ringraziare i poliziotti che sono intervenuti immediatamente e i medici e i paramedici che stanno lottando per la vita delle vittime di questo terribile crimine", ha detto Faeser. Anche il sindaco di Mannheim, Christian Specht, si è pronunciato pubblicamente, "Questo brutale attacco ci scuote e ci lascia senza parole", ha affermato, invitando la popolazione a non fare ipotesi sul passato o sul movente dell'aggressore, ma ad attendere i risultati delle indagini. Faeser, tuttavia, ha suggerito che a motivare l'aggressore potrebbe essere stato l'estremismo religioso e politico: “Se le indagini dovessero rivelare un movente islamista, ciò confermerebbe ancora una volta il grande pericolo rappresentato dagli atti di violenza islamista su cui abbiamo ripetutamente messo in guardia”, ha dichiarato.

Polizia spara a donna armata di coltello a Colonia

Agenti di polizia di Colonia hanno aperto il fuoco contro una donna, armata di coltello. Lo riporta un portavoce della polizia della città occidentale tedesca, citato dalla Dpa, precisando che al momento non sono state fornite informazioni sulle condizioni della donna. Secondo quanto reso noto al momento, la polizia sarebbe intervenuta su richiesta di alcuni passanti. All'arrivo degli agenti, la donna li avrebbe minacciati e a quel punto la polizia ha aperto il fuoco. La donna è stata ricoverata in ospedale, nessuno degli agenti è rimasto ferito.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza