cerca CERCA
Lunedì 24 Giugno 2024
Aggiornato: 12:42
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Allegri, esonero ufficiale: Juve caccia l'allenatore

La società silura il tecnico con un anno di anticipo rispetto alla scadenza del contratto: "L'esonero fa seguito a taluni comportamenti tenuti durante e dopo la finale di Coppa Italia"

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri
17 maggio 2024 | 14.27
LETTURA: 2 minuti

Massimiliano Allegri non è più l'allenatore della Juventus. La società bianconera ha comunicato l'esonero al tecnico, sollevato a due gare dalla fine della stagione e dopo la conquista della Coppa Italia. La decisione pone fine al rapporto iniziato nel 2021. Allegri lascia la panchina della Juve con un anno di anticipo rispetto alla scadenza naturale del contratto, prevista il 30 giugno 2025.

Il comunicato durissimo

La decisione del club è legata ai comportamenti tenuti da Allegri nella serata della finale di Coppa Italia: dalle veementi proteste contro l'arbitraggio e la conseguenge espulsione all'atteggiamento tenuto nei confronti della dirigenza, 'invitata' a non partecipare ai festeggiamenti, fino ai momenti di tensione con Guido Vaciago, direttore di Tuttosport.

"La Juventus comunica di avere sollevato Massimiliano Allegri dall’incarico di allenatore della Prima Squadra maschile - si legge nella nota che non menziona la vittoria di mercoledì-. L'esonero fa seguito a taluni comportamenti tenuti durante e dopo la finale di Coppa Italia che la società ha ritenuto non compatibili con i valori della Juventus e con il comportamento che deve tenere chi la rappresenta. Si conclude un periodo di collaborazione, iniziato nel 2014, ripartito nel 2021 e terminato dopo le ultime 3 stagioni insieme con la Finale di Coppa Italia. La società augura a Massimiliano Allegri buona fortuna per i suoi progetti futuri".

La giornata di oggi

L'epilogo è arrivato al termine di una giornata cruciale. Allegri, arrivato stamattina alla Continassa per l'allenamento della squadra, ha lasciato il centro della Juve attorno alle 13.30 con la propria auto, una 500, come hanno documentato anche i numerosi video diffusi sui social da tifosi e addetti ai lavori. Attorno alle 15.30 l'allenatore è tornato alla Continassa, dove è presente anche Cristiano Giuntoli, dirigente a capo dell'area tecnica.

Allegri-Vaciago, pace fatta

Intanto, si risolve la vicenda che coinvolge Allegri e Vaciago. Il giornalista, dopo la finale di Coppa Italia, è stato aggredito verbalmente dall'allenatore. Oggi, con una dichiarazione congiunta che compare sul sito del quotidiano, torna il sereno: "Con riferimento ai fatti avvenuti nel post gara di Atalanta-Juventus e riguardo al 'botta e risposta' mediatico tra loro intercorso ieri, l'allenatore Massimiliano Allegri ed il direttore di Tuttosport Guido Vaciago dichiarano che, dopo essersi parlati, hanno risolto l'incresciosa situazione che li ha riguardati ed hanno definito ogni loro questione con spirito di collaborazione e senso di responsabilità".

"Massimiliano Allegri si è rammaricato per quanto accaduto mercoledì notte, spiegando che non intendeva affatto minacciare o insultare Guido Vaciago. Così si è ristabilito tra loro quel clima di cordialità, distensione e massimo rispetto umano e professionale che sempre vi è stato", si legge.

Il caso è finito sotto i riflettori della procura Figc che ha aperto un fascicolo.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza