cerca CERCA
Martedì 18 Maggio 2021
Aggiornato: 00:25
Temi caldi

MEDICINA

alternate text

Diagnostica più efficace e veloce con i nanocompositi scintillatori

Acquisire immagini del paziente di alta qualità in poco tempo e con strumenti più semplici, migliorando così la prevenzione oncologica. Questo sarà possibile grazie al nuovo materiale scintillatore realizzato dai ricercatori Bicocca, illustrato nello studio 'Composite fast scintillators based on high-Z fluorescent metal–organic framework nanocrystals' appena pubblicato su Nature Photonics. A realizzare il materiale, un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Scienza dei materiali guidato dai pr...

alternate text

Covid, studio italiano: speranze da infusioni di albumina

L'uso di albumina come supporto alla tradizionale terapia anticoagulante nel trattamento delle complicanze trombotiche da Covid-19 potrebbe ridurre il rischio trombotico e la mortalità. Uno studio italiano, coordinato da Francesco Violi del dipartimento di Scienze cliniche internistiche, anestesiologiche e cardiovascolari dell'Università La Sapienza di Roma, ha iniziato la sperimentazione dell’uso di albumina nei pazienti Covid. "Nei pazienti con infezione da Sars-Cov-2 è ormai accertato l’elevat...

alternate text

Long Covid, più colpite le giovani donne

I postumi del 'long Covid', quando gli strascichi della malattia rimangono anche quando non si è più positivi, "durano fino a 6 mesi e colpiscono maggiormente le giovani donne che sono debilitate e con difficoltà nel tornare a lavoro in modo completo". E' quanto ha stabilito uno studio anglo-americano su 3.762 pazienti in 56 nazioni, pubblicato su 'Medrxiv.org'.

alternate text

Covid, Pregliasco: "Variante italiana? Cruciale studiarla anche per vaccino"

"E' interessante questo studio italiano che suggerisce che, chissà, la variante inglese" del coronavirus Sars-CoV-2 "magari non è neanche nata in Inghilterra, ma in Gb sono solo riusciti a individuarla per primi. Studiare le varianti è importante e questi studi di notevole valore per la capacità tecnica dei colleghi mostrano che bisogna andare in questa direzione velocemente per verificare anche l'efficacia del vaccino. In parallelo questi approfondimenti, queste indagini di secondo livello sono ...

alternate text

"Trigliceridi pericolosi anche a livelli non altissimi"

"Lievi innalzamenti dei trigliceridi, già a partire dai 150 milligrammi per decilitro (mg/dL), aumentano il rischio di sviluppare eventi aterosclerotici e mortalità per tutte le cause, anche in una popolazione a lieve-moderato rischio cardiovascolare". E' l'indicazione che arriva da 'TG-real', studio epidemiologico mondiale sui trigliceridi pubblicato sul 'Journal of American Heart Association' (Jaha) e realizzato con il contributo non condizionato di Alfasigma. I risultati suggeriscono che "è fo...

alternate text

Covid più grave e letale di influenza, studio conferma

Il coronavirus Sars-CoV-2 causa una malattia più grave dell'influenza stagionale e, tra i pazienti che finiscono in ospedale, ha un tasso di mortalità quasi 3 volte più alto. E' uno studio francese pubblicato su 'The Lancet Respiratory Medicine' a mettere un punto fermo nel dibattito che si è aperto fin da quando Covid-19 ha dato segno di sé, ormai quasi un anno fa. La malattia è più cattiva di quella provocata dai classici virus che negli anni hanno caratterizzato la stagione invernale e più paz...

alternate text

Covid, in Italia 13 ceppi in circolazione: lo studio

Il coronavirus Sars-CoV-2 si è diffuso in Italia attraverso ben "13 diversi ceppi virali". E dopo l'estate a favorire la ripresa della pandemia da Covid-19 sono stati i soggetti superdiffusori, insieme a "microfocolai locali di cui si è perso rapidamente il controllo". Sono alcune delle conclusioni a cui è arrivato il team internazionale di 28 scienziati guidato da Massimo Ciccozzi, responsabile dell'Unità di Statistica medica ed Epidemiologia della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università...

alternate text

Coronavirus, l'allarme: "Anche altri potrebbero diventare pericolosi"

Non solo Sars-CoV-2. Ci sono anche altri coronavirus che in futuro, se non terremo la guardia alta e non correggeremo il tiro del nostro impatto sull'ambiente, potranno rappresentare una minaccia pandemica come l'agente responsabile dello tsunami Covid-19. E' l'allarme che arriva dal quarto Congresso nazionale della Società italiana di virologia (Siv-Isv), organizzato da Guido Antonelli, Arnaldo Caruso e Massimo Clementi. All'evento, che si è svolto online, hanno partecipato centinaia fra i princ...

alternate text

Covid, l'infettivologo: "Segni immunità anche in asintomatici"

"Sapevamo da studi precedenti che negli asintomatici non restano anticorpi" contro Covid-19. "In compenso abbiamo trovato altri attori del sistema immunitario, le cellule T, in quantità simili ai sintomatici". A spiegarlo è l'infettivologo Antonio Bertoletti, della Duke University di Singapore. L'esperto, in un'intervista a 'Repubblica' racconta i risultati di uno studio condotto sui muratori che vivono i affollati dormitori nelle periferie della metropoli asiatica. "Lì si annidano dei focolai e ...

alternate text

Covid, lo studio: 'spia' nel sangue può predire gravità

Una 'spia' nel sangue potrebbe aiutare a predire se un paziente con infezione da Sars-CoV-2 rischia di sviluppare una forma grave di Covid-19. A identificarla un team di scienziati in uno studio condotto a Milano, una delle città italiane più colpite dalla pandemia, nella sua seconda ondata. Gli scienziati hanno messo sotto la lente una molecola, la sfingosina-1-fosfato, che mostra un ruolo chiave nell'infezione e che, misurata attraverso un prelievo ematico già ai primi sintomi, potrebbe fornire...

alternate text

Esodo al Sud e rischi Covid, l'allarme del presidente dei medici

Il paventato rischio di un esodo al Sud per le vacanze di Natale e fine anno preoccupa il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici Filippo Anelli. "L'esodo c'è già stato nella prima ondata, ma in quel caso le conseguenze non sono state drammatiche come si temeva, anche grazie al lockdown e al fatto che il virus non era diffuso come oggi su tutto il territorio nazionale. Adesso la situazione è ben diversa, e non so davvero se le cose vadano meglio al Nord o al Sud. Qui in Pug...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza