cerca CERCA
Giovedì 18 Luglio 2024
Aggiornato: 21:17
10 ultim'ora BREAKING NEWS
SPECIALE
XII Rapporto nazionale sull'Economia del mare

XII Rapporto nazionale sull'Economia del mare

Mare, Rapporto nazionale: economia in Italia vale 178 mld euro pari al 10,2% del Pil

Con 227.975 imprese e 1.040.172 di occupati, l’economia del mare in Italia genera un valore aggiunto diretto pari a 64,6 miliardi di euro, che, se si considera il valore attivato nel resto dell’economia, raggiunge i 178,3 miliardi di euro, pari al 10,2% del Pil nazionale. E’ quanto emerge dal XII Rapporto Nazionale sull’Economia del Mare a cura di Osservatorio Nazionale sull’Economia del Mare Ossermare, Centro Studi Tagliacarne - Unioncamere, Informare, Camera di commercio Frosinone Latina e Blue...

Mare, Rapporto nazionale: al Sud un terzo dell’intero ‘prodotto blu’ nazionale

Mare, Rapporto nazionale: al Sud un terzo dell’intero ‘prodotto blu’ nazionale

Le imprese giovanili in Italia sono pari al 9,0% dell’economia blu, le imprese femminili al 22,4% e le imprese straniere al 7,4%. La top 5 per incidenza del valore aggiunto dell’Economia del mare sul totale dell’economia territoriale a livello regionale sono: Liguria (11,9%), Friuli-Venezia Giulia (7,2%), Sardegna (7,1%), Lazio (6,0%) e Sicilia (5,7%). A livello provinciale: Trieste (18,9%), Livorno (17,6%), La Spezia (16,8%), Gorizia (13,7%) e Rimini (13,0%). E’ quanto emerge dal XII Rapporto Na...

Economia del Mare: presentato il Rapporto 2024
video

Economia del Mare: presentato il Rapporto 2024

Il mare come risorsa nodale per l’economia del Paese e strategica in ambito europeo. Si tratta, infatti, di una realtà che contribuisce per oltre il 10 per cento al PIL nazionale: questo il quadro emerso nel corso del convegno per la presentazione del Dodicesimo Rapporto Nazionale sull’Economia del Mare, tenutosi a Roma presso la sede di Unioncamere.

Musumeci: “Il mare è opportunità di crescita per tutti”
video

Musumeci: “Il mare è opportunità di crescita per tutti”

Musumeci: “Una buona occasione, quella che abbiamo promosso con il collega Urso. Perché le imprese da una parte, e il coordinamento delle politiche del mare dall'altra, ci permettono di focalizzare alcuni settori fondamentali. Penso al turismo, all’industria di trasformazione, alla nautica da diporto che continua a impegnare tantissime aziende piccole e medie.

Prete: “L’economia del mare è attenta alla sostenibilità
video

Prete: “L’economia del mare è attenta alla sostenibilità"

Prete: “La blue ecomomy è una realtà più complessa di quanto venga percepita. Di primo acchito si pensa alla pesca, alla cantieristica, al commercio marittimo, magari dimenticando il turismo balneare. Ed è anche un comparto attento alla sostenibilità, che guarda alla transizione green. Il fatto che il numero delle imprese, a fronte di una crescita occupazionale, resti costante, può essere collegato proprio ad aspetti quali l’attenzione all’ambiente. Oggi si parla anche di elettrificazione dei por...

Testa: “L’economia del mare vale più di 178 miliardi di euro”
video

Testa: “L’economia del mare vale più di 178 miliardi di euro”

Testa: “Il Rapporto sulla blue economy evidenzia un trend di crescita importantissimo, che pone l’Italia in posizione di leadership in Europa. Al valore aggiunto diretto di 64,7 miliardi di euro si aggiunge un indotto di 113,7 miliardi di indotto, con un moltiplicatore pari a 1,8. Cresce pure l’occupazione, e rimane stabile il numero delle imprese”.



SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza