cerca CERCA
Giovedì 18 Luglio 2024
Aggiornato: 14:02
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Aeronautica, Capo Stato Maggiore gen. Goretti: "Con museo Vigna di Valle rinnoviamo casa nostra storia"

Aeronautica, Capo Stato Maggiore gen. Goretti:
03 maggio 2023 | 12.20
LETTURA: 2 minuti

(Dall’inviata Silvia Mancinelli) “Per raccogliere l’immenso patrimonio memoriale e tramandarlo nel modo migliore a tutti gli appassionati e, in generale, alle future generazioni, dovevamo ottimizzare un’area espositiva che dal 1977 accoglie tutti i visitatori facendo loro vivere, grazie ai suoi tesori storici, quel magico sentimento legato al volo umano”. Lo ha detto il generale Luca Goretti, Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, nel corso della cerimonia di inaugurazione del museo storico di Vigna di Valle, sulle sponde del lago di Bracciano. “Nell’immaginare come rendere questo museo accattivante, non potevamo ancora una volta che partire dalla storia aeronautica e percorrerla tutta quanta, e in particolare, da un aerostato: quell’aerostato, che innalzatosi dalla piazza di Notre Dame di Parigi il 16 dicembre 1804, in occasione dell’incoronazione imperiale di Napoleone Bonaparte, si adagiò proprio nelle acque del lago di Bracciano", ha continuato.

"La cerimonia di oggi, quindi, non solo ha una altissima valenza simbolica ma è soprattutto sostanziale per l’Aeronautica militare che oggi qui onora la propria storia e, in particolare, le gesta di tutti coloro che fecero la scelta di servire la patria con l’uniforme azzurra, vivendo, combattendo, in alcuni casi fino all’estremo sacrificio, utilizzando alcuni dei mezzi e dei reperti conservati con la cura più estrema all’interno di questi gloriosi e rinnovati hangar”.

“Con uno sforzo corale di tutta l’Arma azzurra, si è riusciti nel difficile compito di migliorare quanto già esistente per rendere l’esposizione più ampia, più moderna, più confortevole e di maggior attrattività per tutti i visitatori, anche attraverso l’impiego di sistemi multimediali di ultima generazione. Abbiamo rinnovato la ‘casa della nostra storia’ - ha spiegato il generale Goretti - che possa accogliere nei prossimi decenni tutti coloro che cercheranno l’approfondimento e saranno interessati a scoprire i valori e le tradizioni di una istituzione centenaria ma al tempo stesso giovane, dinamica, vitale e tecnologicamente avanzata e non solo".

"Possiamo orgogliosamente mostrare al mondo intero alcuni gioielli del passato che tornano a splendere di una luce più intensa: penso all’S.79 Sparviero, protagonista di tante ardimentose imprese durante il secondo conflitto mondiale, al Fiat g.212, ultimo plurimotore costruito dalla Fiat, al famoso Macchi mc.72, detentore del record imbattuto di velocità per idrovolanti e recentemente insignito di un prestigioso premio internazionale come uno di quei mezzi che hanno rappresentato una pietra miliare nello sviluppo tecnologico mondiale”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza