cerca CERCA
Mercoledì 21 Febbraio 2024
Aggiornato: 13:36
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Ancora maltempo, altre 12 ore di nubifragi poi arriva una tregua

17 maggio 2023 | 08.48
LETTURA: 2 minuti

Ma un nuovo ciclone è previsto nel weekend

Ancora maltempo, altre 12 ore di nubifragi poi arriva una tregua

Ancora maltempo in Italia, per altre 12 ore. Il ciclone tunisino, dopo aver colpito il Sud lunedì scorso, ha esteso le sue spire perturbate anche al Centro-Nord, portando piogge torrenziali e situazioni alluvionali. La previsione non è confortante.

Lorenzo Tedici, meteorologo de iLMeteo.it, conferma infatti che il ciclone si allontanerà piuttosto lentamente mantenendo sotto scacco le regioni dell’Alto Adriatico e del Basso Tirreno. Sono attese piogge forti ancora su Emilia Romagna e Marche, ma anche tra Lazio, Campania e Calabria. Oltre alle piogge oggi avremo anche venti di burrasca, in particolare sui rilievi del Centro-Nord e sulle Isole Maggiori. Per non farci mancare niente il ciclone porterà anche la neve sulle Alpi fino ai 1500 metri e con qualche fiocco svolazzante fino ai 1200 metri! Un maggio che si traveste da dicembre e diventa ‘Maggembre’.

Domani finalmente il ciclone si allontanerà verso i Balcani con l’attenuazione delle piogge e anche qualche occhio di sole. Si tratterà di una tregua, seppur condita ancora da qualche rovescio al Centro e dalla sera verso il Nord-ovest. Proprio il Nord-ovest sarà infatti il principale bersaglio di un nuovo ciclone con piogge anche intense durante il weekend: in questo caso possiamo dire che le piogge saranno benvenute contro la siccità, ancora non risolta, di Piemonte e Valle d’Aosta. Purtroppo il maltempo del nuovo ciclone, in arrivo da venerdì, porterà fenomeni intensi anche su gran parte del resto della nazione, con piogge persistenti in Sardegna, sabato su tutta l’Italia e domenica al Centro-Nord.

Prima però di addentrarci troppo nella previsione del weekend, dobbiamo monitorare bene la situazione attuale sull’Emilia Romagna, le Marche, il Basso Tirreno: il territorio è ad un punto estremo, non riesce a ricevere altre piogge e, in modo preoccupante, sembra che ‘Maggembre’ voglia portare ancora maltempo fino a metà della prossima settimana. Se dunque il maggio 2022 verrà ricordato per il caldo insopportabile, il maggio 2023 sarà ricordato per le piogge insopportabili: dalla siccità alle alluvioni non è il clima che ci piace, ma probabilmente lo abbiamo modificato noi, negli ultimi decenni, con l’industrializzazione massiva e il disboscamento selvaggio.

Oggi, mercoledì 17 maggio - Al nord: piogge forti su Emilia Romagna fino al primo pomeriggio, poi attenuazione; piogge sparse altrove. Al centro: tante regioni nella morsa del maltempo. Al sud: piogge e temporali specie su Campania, Calabria tirrenica e Basilicata.

Domani, giovedì 18 maggio - Al nord: piogge isolate, temporaneo miglioramento. Al centro: ancora piogge sparse, ma frequenti. Al sud: tregua meteo salvo qualche acquazzone in Basilicata.

Venerdì 19 maggio - Al nord: instabile con maltempo specie tra Piemonte e Lombardia. Al centro: maltempo in arrivo in Sardegna e Toscana. Al sud: qualche rovescio tra Campania, Basilicata e Puglia, più caldo.

Tendenza: nuovo ciclone nel weekend con piogge diffuse localmente intense, instabilità prevista almeno fino a metà della nuova settimana.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza