cerca CERCA
Mercoledì 24 Aprile 2024
Aggiornato: 11:08
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Anguillara, bimba azzannata da cani: 5 ore di operazione, prognosi riservata

17 febbraio 2024 | 11.21
LETTURA: 1 minuti

A quanto apprende l'Adnkronos Salute la piccola ha subito un intervento chirurgico al Gemelli

Il Policlinico Gemelli di Roma (Fotogramma)
Il Policlinico Gemelli di Roma (Fotogramma)

Sono stazionarie le condizioni della bimba di 2 anni, aggredita insieme alla nonna da 2 cani in un'abitazione ad Anguillara Sabazia in provincia di Roma. La bambina è stata sottoposta a un lungo e delicato intervento multispecialistico, al Policlinico Gemelli di Roma, durato oltre 5 ore per curare le profonde lesioni a testa, viso e arti. E' quanto apprende l'Adnkronos Salute. La bimba resta in sedazione profonda e la prognosi resta assolutamente riservata. La piccola è ricoverata nella Terapia intensiva pediatrica diretta dal professor Giorgio Conti.

Sindaco Anguillara: "Cani abituati convivenza uomo, capire come è successo"

"Si tratta di cani di famiglia, abituati alla convivenza con l'uomo, bisogna capire come possa essere successo" dice all'Adnkronos Angelo Pizzigallo, sindaco di Anguillara Sabazia. "Esprimiamo la nostra vicinanza alla famiglia colpita da questo tragico evento, che segue di pochi giorni la terribile uccisione di un uomo da parte di tre rottweiler nel bosco di Manziana", conclude Pizzigallo.

La piccola è stata attaccata dai cani dei nonni, tra cui un pastore tedesco, ieri intorno alle 11.10 in un'abitazione di Anguillara Sabazia, vicino Roma. Ha riportato lesioni multiple al viso e agli arti. Aggredita anche la nonna, proprietaria degli animali, che è stata operata al braccio sinistro all'ospedale San Camillo. Secondo quanto apprende l'Adnkronos, la donna stava tenendo in braccio la piccola quando è avvenuta l'aggressione.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza