cerca CERCA
Martedì 28 Maggio 2024
Aggiornato: 03:00
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Facebook

Il sindaco di Bari: "Ecco lo schifoso dell'anno"

(Immagine dal profilo Facebook del sindaco di Bari, Antonio Decaro)
(Immagine dal profilo Facebook del sindaco di Bari, Antonio Decaro)
24 dicembre 2017 | 07.04
LETTURA: 3 minuti

"Signore e signori, ecco lo schifoso dell'anno". A incoronarlo è stato il sindaco di Bari, Antonio Decaro, che sulla sua bacheca Facebook ha rilanciato la foto scattata da un cittadino. Nell'immagine si vede un uomo che abbandona un frigorifero in Corso Vittorio Emanuele, nel pieno centro della città, durante lo shopping natalizio. Non è la prima volta che il sindaco 'smaschera' persone che buttano rifiuti in strada. Sui social li ha definiti "sporcaccioni", "schifosi", dando a questo o a quello l'appellativo di "schifoso del giorno".

"Con la fine del 2017 - scrive Decaro su Facebook - dovevamo incoronare lo schifoso dell'anno. Eccolo qua: lo 'scaricatore' di turno si esibisce nell'abbandono di un bel frigorifero, in corso Vittorio Emanuele, proprio durante il passeggio natalizio. Simpatico vero? Pensava di farla franca, contando sul fatto che i baresi, distratti dallo shopping delle feste, non si sarebbero accorti di questa dimostrazione di inciviltà, invece un cittadino ha fotografato la grande impresa. Lo 'scaricatore' è stato multato e ora spero abbia capito che la città non è una discarica.

Ora - conclude Decaro - vi sembra giusto che mentre cittadini, commercianti e amministrazione tutti insieme ci stiamo impegnando per addobbare la città per le feste e attirare gente anche dagli altri comuni, ci sia qualcuno che cerchi di demolire così l'immagine della nostra città? A me no. E anche se in tanti pensano che questa contro gli incivili sia una battaglia persa, io non mi arrendo e a giudicare dal numero di segnalazioni che arrivano dai cittadini, quelli che non si arrendono sono la maggioranza".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza