cerca CERCA
Martedì 25 Giugno 2024
Aggiornato: 00:24
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Incidenti, cinque morti sulle strade italiane

A Vercelli due morti nello scontro tra quattro veicoli, a Oristano un morto e un ferito grave nell'impatto tra auto e furgone. Due le vittime a Milano

Immagine di repertorio (Fotogramma)
Immagine di repertorio (Fotogramma)
24 marzo 2023 | 09.54
LETTURA: 1 minuti

Ancora sangue sulle strade italiane. Grave incidente stradale questa mattina a San Germano vercellese. Nello scontro tra quattro veicoli, due auto, un van e un furgone sono deceduti un trentottenne che era guida di una delle vetture coinvolte e un 54enne che era a bordo del van. Nell’urto sono rimaste ferite altre quattro persone in codice verdi. Ancora da chiarire l’esatta dinamica dell’incidente.

Nuova tragedia anche sulle strade della Sardegna. Scontro frontale alle 7 di stamattina lungo la statale 292 all'altezza di Riola sardo, nell'Oristanese. L'impatto tra una Fiat 500 e un furgone frigorifero è stato violento e il conducente dell'utilitaria, un 50enne di Oristano, ha perso la vita sul colpo. Lo scontro è avvenuto all'altezza del chilometro 115 della Nord occidentale sarda ed è dovuto intervenire l'elisoccorso per trasportare in ospedale il conducente del furgone. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per la messa in sicurezza della strada, che è ancora chiusa al traffico in entrambi i sensi di marcia, e i carabinieri per ricostruire la dinamica dell'incidente.

Due persone che viaggiavano su un'automobile sono inoltre decedute dopo che il loro mezzo è finito contro la cancellata di un'abitazione a Pozzo D'Adda, nel Milanese. L'incidente mortale è avvenuto attorno alle 11.30 in via Roma. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, il 118 e la polizia locale. Stando a una prima ricostruzione, l'auto sarebbe uscita di strada in autonomia per cause non note impattando contro un muretto. Nell'incidente sono morti sul colpo un uomo di 66 anni, conducente dell'auto, e una donna di 70 anni.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza