cerca CERCA
Lunedì 20 Maggio 2024
Aggiornato: 11:11
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Lampedusa, 4.200 migranti nell'hotspot: notte senza sbarchi

Previsti nuovi trasferimenti in giornata, nella notte elisoccorso per un giovane e 5 donne. Questura: "Ieri sull'isola nessuna carica o scontro". 123.863 gli arrivi in Italia dall'inizio dell'anno: i dati

Migranti sull'isola di Lampedusa - Afp
Migranti sull'isola di Lampedusa - Afp
14 settembre 2023 | 07.15
LETTURA: 3 minuti

Notte senza sbarchi a Lampedusa, dove circa 4.200 migranti, tra cui 257 minori non accompagnati, sono ora ospiti nell'hotspot di contrada Imbriacola che ieri sera è arrivato a ospitarne quasi 7mila. L'isola affronta ancora una volta l'emergenza mentre i soccorsi lavorano senza sosta: un giovane migrante con i postumi di un arresto cardiaco è stato trasferito nella tarda serata di ieri in elisoccorso all'ospedale di Caltanissetta. Sempre nella notte cinque donne, tutte in stato di gravidanza, sono state trasferite in elisoccorso all'ospedale di Agrigento. Previsti intanto oggi nuovi trasferimenti: primi a partire sono 453 migranti sulla nave Lampedusa diretta a Trapani. Altri 480 saranno trasferiti con la nave Veronesi diretta ad Augusta. E, ancora, 700 sulla nave di linea Galaxy e, infine, 300 sulla nave militare Orione diretta a Catania.

"Dopo una giornata particolarmente impegnativa come quella di ieri, oggi le persone sono in continuo trasferimento e la situazione all'interno dell'hotspot di Lampedusa è di circa 4.200 presenze ancora in diminuzione. La situazione è sicuramente complessa ma stiamo cercando gradualmente di ritornare alla normalità. Questo vuol dire che nonostante la situazione critica abbiamo comunque cercato di distribuire brandine alle persone per non farle dormire all'addiaccio, abbiamo fornito a tutti il cibo e anche nella giornata di oggi tutti riceveranno quello di cui hanno bisogno, compatibilmente con la situazione". A parlare è Francesca Basile, responsabile Migrazione della Croce Rossa italiana.

"E' la sconfitta dell'Europa, di un sistema che lavora sempre in emergenza e non mette mai in atto delle reali e vere politiche migratorie. Qui siamo tutti stanchi e provati sia fisicamente che psicologicamente, la situazione sta diventando ingestibile e insostenibile", spiegava ieri all'Adnkronos il sindaco di Lampedusa, Filippo Mannino, arrivando al molo dopo la morte di un neonato di cinque mesi, con il barchino su cui viaggiava che si è capovolto prima dell'arrivo dei soccorritori.

QUESTURA: "IERI NESSUNO SCONTRO MIGRANTI-POLIZIA"

"Chi parla di scontri tra migranti e forze di Polizia e Guardia di Finanza ieri che film ha visto? Una cosa sono le cariche, altra cosa sono le cariche di alleggerimento e questi due casi ieri non ci sono stati. E' stato uno schieramento di un cordone che cerca di riguadagnare spazio per poi ridistribuire acqua a viveri". E' quanto precisano dalla Questura di Agrigento, insieme con le altre forze dell'ordine, che si trovano a Lampedusa. "Se poi vogliamo descrivere una realtà aumentata, ognuno lo può fare - spiegano ancora le forze dell'ordine -ma anche noi abbiamo le nostre immagini, e siamo lì sempre, in ogni istante".

123.863 arrivi dall'inizio dell'anno

Secondo i dati aggiornati a ieri del Viminale, sono 123.863 gli arrivi in Italia dall'inizio dell'anno. Negli ultimi tre giorni si è registrato un picco di 8.141 sbarcati. Dal 10 giugno 2022 al 31 agosto 2023 a fronte di un impegno per il trasferimento di 8.289 migranti, dall'Italia verso i 13 Paesi aderenti sono stati 1.159 quelli che effettivamente hanno lasciato l'Italia. Inoltre quanto ai Dublinanti su 4.015 richieste di trasferimento inviate dall'Italia ad altri Paesi Ue, sono solo 22 i migranti trasferiti dal 1 gennaio al 31 agosto scorso. Nello stesso periodo su 23.220 richieste di trasferimento inviate all'Italia da altri Paesi Ue sono 46 quelli effettuati.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza