cerca CERCA
Martedì 25 Giugno 2024
Aggiornato: 05:01
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Pisa, muore 84enne travolto in bici: indagata automobilista

E' deceduto dopo 19 giorni di agonia

Ambulanza (Fotogramma)
Ambulanza (Fotogramma)
02 settembre 2023 | 16.16
LETTURA: 1 minuti

E' morto dopo 19 giorni di agonia Gino Mori, l'anziano travolto da un'auto mentre andava in bici il 12 agosto scorso a Casciana di Terme Lari, in provincia di Pisa. Il pm di Pisa titolare del procedimento ha formalmente iscritto nel registro degli indagati per il reato di omicidio stradale F. B., ottant'anni, l'automobilista che lo ha travolto, e ha disposto l’autopsia per confermare che il decesso, avvenuto giovedì 31 agosto, sia stato dovuto ai pesantissimi politraumi causati dal sinistro, circostanza sui cui gravano ben pochi dubbi: l’anziano, sbalzato dalla bici mentre percorreva la Strada Provinciale 46 in seguito al violento impatto con la macchina e fatto volare a svariati metri di distanza, per poi rovinare sull’asfalto, è giunto in condizioni disperate all'ospedale Cisanello, con fratture multiple e, soprattutto, con un gravissimo trauma cranico con edema cerebrale, e non si è mai risvegliato dal coma.

Il sostituto procuratore affiderà l’incarico per l’accertamento tecnico non ripetibile lunedì 4 settembre negli uffici giudiziari di via Beccaria, al medico legale Andrea Scatena, che procederà a seguire con l’esame presso la Medicina Legale dell’ospedale Cisanello: alle operazioni peritali parteciperà anche il medico legale Pierfrancesco Monaco quale consulente tecnico per la parte offesa messo a disposizione da Studio3A-Valore S.p.A., società specializzata a livello nazionale nel risarcimento danni e nella tutela dei diritti dei cittadini, a cui i familiari del signor Mori, attraverso il consulente Massimiliano Bartolacci, si sono affidati per essere assistiti.

Una volta ultimata l’autopsia il magistrato inquirente darà il nulla osta alla sepoltura e i congiunti dell’ottantaquattrenne potranno fissare la data dei funerali.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza