cerca CERCA
Mercoledì 28 Febbraio 2024
Aggiornato: 22:07
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Unità cinofila salvataggio visita piccoli pazienti

07 dicembre 2023 | 19.40
LETTURA: 3 minuti

Unità cinofila salvataggio visita piccoli pazienti

L’Unità Cinofila di Salvataggio (Mare, Laghi e Fiumi) operativa, reperibile e attiva in qualsiasi tipo di emergenza in tutto il perimetro calabrese, dell’Anpas Croce Verde Catanzaro Ildebrando (composta dal Conduttore ed Istruttore Giancarlo Silipo e dall’U.C. Mae) e dello Csen Cani da Soccorso (Responsabile Nazionale Alessandro Zannini) Csen della Regione Calabria - con protocollo d’intesa con la Società Nazionale Salvamento Genova Sezione U.C. Salvataggio Nautico ha fatto visita ai piccoli pazienti del reparto di Pediatria DEL Presidio Ospedaliero di Lamezia Terme. "Progetto sposato e voluto fortemente dal Primario di Pediatria Mimma Caloiero e dal Direttore Sanitario dell'Ospedale Giovanni Paolo II di Lamezia Terme, e cogliamo proprio questa occasione nel dire alla stessa e al Direttore Sanitario, infinitamente grazie, per aver appunto dato a tutti quei piccoli pazienti e alle loro famiglie un momento di felicità e non solo, per non parlare dei due cuori di Giancarlo e Mae, servi quotidianamente di tutto un popolo, che hanno donato il loro piccolo, per rendere immenso un pomeriggio e la speranza in tutti i cuori che proprio oggi ci hanno incontrato in quella corsie e degenze della Pediatria", si legge in una nota.

"Considerato che numerose ricerche scientifiche hanno evidenziato come l’Intervento Assistito con gli Animali (IAA) negli ospedali possa apportare numerosi benefici ai bambini ricoverati, che aspettano con ansia questi incontri con gli amici a quattro zampe". "Quando si seguono queste sedute, i degenti sono più rilassati e felici e accettano con maggiore serenità le cure e le terapie giornaliere. Lo stretto contatto tra pazienti e animali è in grado di ridurre i livelli di stress, di ansia e di dolore, facilitando così l’accettazione della degenza in ospedale, sia per i piccoli degenti e sia delle stesse famiglie, che ogni giorno lottando e vivendo la nuda realtà, sperando sempre per il meglio. Gli animali sono in grado di promuovere l’affettività nei pazienti attraverso coccole, abbracci e anche il semplice contatto ravvicinato, inoltre possono contribuire a migliorare la reattività e il movimento dei pazienti mentre passeggiano, corrono o giocano".

"Quando si svolge l’attività sopracitata in gruppo, si aumenta la socializzazione e si promuovono le relazioni sociali, rendendo più semplice la vita all’interno dell’ospedale, dimostrando più collaboratività, riuscendo anche a ridurre i tempi di guarigione e a facilitare il lavoro del personale sanitario. Per i pazienti dei reparti pediatrici appunto, il rapporto con un animale aiuta anche a migliorare le relazioni con i genitori e con chi si adopera per migliorare le loro condizioni di salute - si legge -Anche se non sarà mai abbastanza quello che fanno giornalmente come Unità Cinofila di Salvataggio Giancarlo Silipo (professionalmente un Vigile del Fuoco precario del Comando Provinciale di Catanzaro) e Mae, per tutto un popolo, ma il loro pensiero resterà per sempre questo, che loro combattono da soli con la stessa rabbia e la stessa determinazione di sempre i dolori e tutte le malattie del resto del mondo, ma ovviamente quando combattono insieme agli altri sono molto più felici, poiché non è come attraversano la tempesta in mare in ogni emergenza che si sono trovati di fronte ai loro occhi, ma è come danzano sotto la pioggia mano nella mano ed insieme a tutto un popolo per il solo amore grande che hanno per ogni abitante di questa terra senza distinzione alcuna". "Infine come Anpas Croce Verde Catanzaro nella persona della Presidente Antonella Giglio e dello Csen Cani da Soccorso nella persona sopracitata di Alessandro Zannini, Csen Calabria Società Salvamento Genova U.C. Salvamento Nautico, di cui Giancarlo Silipo e Mae fanno pienamente parte, il riferimento al loro lavoro quotidiano come U.C. di Salvataggio, vogliamo ringraziare la dottoressa Caloiero, Il Direttore Sanitario, tutta l’equipe Medica, tutti gli Operatori Sanitari, Addetti alle Pulizie, l’intero Ospedale, i piccoli pazienti e le loro famiglie che hanno accolto con tanto amore e affetto il nostro Giancarlo e la nostra eroina a quattro zampe Mae. Ancora Grazie e sappiate che Giancarlo e Mae non vi dimenticheranno mai, ma vivrete per sempre nei loro umili e piccolissimi cuori ogni giorno".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza