cerca CERCA
Mercoledì 19 Giugno 2024
Aggiornato: 16:30
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Aperti cancelli 5°edizione Gic, giornate italiane calcestruzzo Italian concrete days

Fino al 20 aprile 2024 nei padiglioni del Piacenza Expo

Aperti cancelli 5°edizione Gic, giornate italiane calcestruzzo Italian concrete days
18 aprile 2024 | 18.00
LETTURA: 4 minuti

Taglio del nastro oggi al Piacenza Expo della 5ª edizione del Gic, le Giornate Italiane del Calcestruzzo - Italian Concrete Days, la principale mostra-convegno a livello europeo espressamente dedicata alle macchine, alle attrezzature e alle tecnologie per la filiera del calcestruzzo, alla prefabbricazione, ma anche alla demolizione delle strutture in cemento armato, al trasporto e al riciclaggio degli inerti, alle pavimentazioni continue e ai massetti, in programma fino al 20 aprile 2024 nei padiglioni del Piacenza Expo. A inaugurare l’edizione dei record – 263 gli espositori accreditati e oltre 5mila le pre-registrazioni già attivate - la sindaca di Piacenza, Katia Tarasconi, Giuseppe Cavalli, presidente di piacenza expo e Fabio Potestà, direttore di Mediapoint & Exhibitions, società organizzatrice dell’evento. Presente alla giornata inaugurale anche l’Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Genova, Matteo Campora.

“Siamo molto orgogliosi che al Piacenza Expo ci sia anche questa fiera”, dichiara la sindaca Katia Tarasconi. "Il Gic porta espositori da tutto il mondo, è un valore aggiunto per il territorio piacentino, oltre al fatto di essere una fiera estremamente importante per tutto il settore dell’edilizia. Piacenza Expo è una location da un punto di vista logistico che ha tantissimi vantaggi, perché è facilmente raggiungibile da molti punti del Nord Italia", conclude la sindaca.

Dello stesso parere il presidente di Piacenza Expo, Giuseppe Cavalli: “Per noi il Gic è un evento importante. Ringrazio soprattutto Mediapoint che ha creduto ancora nella nostra struttura per organizzare questa fiera meravigliosa”, commenta Cavalli, “Un evento che colloca il Gic tra le più importanti fiere d’Europa”. "Il Comune di Genova è già stato presente anche nelle precedenti edizioni del Gic", spiega invece l’Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Genova, Matteo Campora, "è un momento importante per il rapporto che Genova ha con Piacenza. Oggi è l’occasione per conoscere le molte realtà industriali del calcestruzzo. A Genova nei prossimi anni avremo grandi progetti, come la Diga e il tunnel sub-portuale, per i quali sarà necessario avere materie prime e grandi professionalità. E oggi è un’occasione per stringere relazioni", conclude l’Assessore.

Grande la soddisfazione per Fabio Potestà, Direttore di Mediapoint & Exhibitions: “È una fiera dai numeri record, è un’altra creatura della nostra società che comincia a camminare da sola! Abbiamo 263 espositori, 49 dei quali non sono italiani, possiamo dire che oltre a essere la più grande fiera europea del comparto del calcestruzzo, il Gic costituisce anche una vetrina delle eccellenze italiane. Adesso vediamo come si svilupperà la manifestazione, ma direi che una prima risposta c’è stata: ieri abbiamo superato le 5000 pre-registrazioni. Inoltre, bisogna sottolineare l’enorme qualità del visitatore, che è la cosa fondamentale. Il ‘business model’ di mediapoint è sempre stato quello di organizzare manifestazioni di breve durata, altamente specialistiche e dai costi competitivi".

Oltre alle principali novità del mercato, il Gic 2024 offre ai player della filiera anche un palcoscenico preferenziale per la riflessione sulle sfide che sta affrontando il settore del calcestruzzo: dalla sicurezza sul lavoro, alla transizione ecologica, fino agli investimenti del Pnrr e sicurezza delle opere pubbliche. Tutti argomenti al centro del palinsesto di convegni e workshop in programma durante la kermesse (la lista completa su http://www.gic-expo.it/).

Di particolare interesse domani l’incontro: “tecnologie per il calcestruzzo in campo aeroportuale dal sottosuolo ai satelliti dalla digitalizzazione all’intelligenza artificiale” (Sala A, ore 18:00), organizzato da Tecno Engineering 2C SRL con il patrocinio di Aeronautica Militare, Enac e Ordine degli Ingegneri della Provincia di Piacenza. Tra gli oratori, il Gen. Mario Sciandra, Capo del Servizio Infrastrutture del Comando Logistico AM, il Gen. Stefano Cimichella, Capo del 1° Reparto Programmi del Servizio Infrastrutture del Comando Logistico AM, Davide Drago, Responsabile Direzione Sviluppo e Approvazione Progetti Enac.

Grande attesa anche per altri due appuntamenti in calendario. Il primo, dal titolo “Demolizioni controllate e decommissioning di grandi infrastrutture negli anni del pnrr e ....oltre” (Sala D, ore 09,30), tratterà nella mattinata anche della demolizione di una struttura in calcestruzzo di una delle centrali nucleari presenti sul territorio italiano. Tra i relatori, Renato Santinelli e Roberto Di Mauro, di Nucleco.

Nel pomeriggio, invece è in programma l’incontro “Distribuzione di cemento premiscelati e addittivi nelle reti dei retailer italiani e loro attivita’ nel capo del riciclo dei detriti da demolizione” (Sala E, ore 15,30), organizzato da Concrete news in collaborazione con Federcomated. Nella seconda giornata del Gic in programma anche la prima edizione degli Idra-Italian Demolition & Recycling Awards (altra novità di questa quinta edizione), durante i quali verranno premiate le imprese e i professionisti italiani che si sono messi in luce negli ultimi 18 mesi nei comparti della demolizione, del decommissioning di impianti e strutture industriali e del riciclaggio degli inerti da demolizione riconoscendone la professionalità, lo sviluppo e il ruolo strategico.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza