cerca CERCA
Mercoledì 24 Aprile 2024
Aggiornato: 20:33
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Confindustria Nautica: "Finora mancate norme organiche su concessioni demaniali"

25 febbraio 2023 | 12.29
LETTURA: 1 minuti

Immagine di repertorio - Fotolia
Immagine di repertorio - Fotolia

A fronte del rilievo fatto ieri dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che "pur avendo promulgato la conversione in legge del decreto Milleproroghe, rileva alcune criticità richiamando la necessità di regolare le normative di settore non attraverso decreti omnibus, ma con organiche normative di settore" Confindustria Nautica osserva come "nel merito, il condivisibile principio viene poi declinato per il solo intervento normativo in tema di concessioni demaniali".

"La nota del Quirinale - si legge in una nota - spinge Confindustria Nautica a chiedere alla Presidenza del Consiglio di provvedere, anche con decretazione di urgenza, al riassetto della materia delle concessioni, intervenendo sul Codice della Navigazione e sanando le incongruenze della legge Concorrenza 2022, le cui norme sono in parte inapplicabili e, paradossalmente, in parte contrarie al diritto comunitario e comunque ispirate a una sentenza del consiglio di stato che non può ritenersi definitiva in quanto oggetto di ricorso alle Sezioni unite della Cassazione".

"Per quanto riguarda specificatamente le infrastrutture della nautica da diporto, che nel nostro Paese sono state realizzate con investimenti privati, è appena il caso di ricordare - conclude Confindustria Nautica - che la legge Concorrenza 2022 le ha impropriamente incluse nell’ambito di norme regolatorie delle spiagge, del tutto inapplicabili, fino al paradosso di prevedere l’obbligo di libera balneazione nei porti".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza