cerca CERCA
Martedì 05 Marzo 2024
Aggiornato: 04:37
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Eicma 2023 chiude e festeggia 110 anni con oltre 560mila presenze

13 novembre 2023 | 17.43
LETTURA: 3 minuti

Oltre 2030 i marchi presenti, record storico della manifestazione e oltre 700 gli espositori diretti, di cui il 67% proveniente dall’estero in rappresentanza di 45 Paesi

Eicma 2023 chiude e festeggia 110 anni con oltre 560mila presenze

Eicma cala il sipario. Si spegne la fiamma su quelle che in apertura erano state definite "le olimpiadi della passione e della mobilità su due ruote", con 2036 marchi presenti (record storico della manifestazione), oltre 700 espositori diretti, di cui il 67% proveniente dall’estero in rappresentanza di 45 Paesi e più del 30% di aziende presenti per la prima volta negli otto padiglioni occupati, due in più rispetto al 2022 e tre in confronto al 2021.

"Le premesse dell’edizione numero 80 dell’esposizione internazionale delle due ruote, che si è chiusa ieri sera a Fiera Milano Rho, erano già quelle di un successo annunciato -spiegano gli organizzatori- e i risultati, al termine della settimana espositiva, assegnano alla kermesse milanese l’ennesima medaglia d’oro. Le presenze hanno infatti superato quota 560mila, 563.848 più precisamente, pari a un +19% sul 2022, numeri che attestano l’edizione 2023 come la migliore nella storia di Eicma".

Molto consistenti i dati legati all’ambito business: sono stati 39.392 gli operatori del settore, selezionati e profilati con i rinnovati criteri di qualità introdotti nel 2022, che hanno visitato l'esposizione in questa edizione 2023. Di questi il 52% proveniva dall’estero e in particolare da 120 differenti nazioni.

Buoni anche i dati che riguardano la presenza dei media: di poco sopra le 7000 persone provenienti da 62 Paesi, tra giornalisti, tecnici e professionisti della comunicazione, content creator, che hanno approfittato dell’esclusivo press day del martedì e raccontato, anche durante tutta la settimana espositiva, lo spettacolo offerto dentro e fuori i padiglioni. E a proposito dell’intrattenimento proposto dall'esposizione, considerevole è anche il successo dell’arena di MotoLive, lo spazio esterno dedicato alle gare, all’intrattenimento e allo spettacolo, con gli oltre 3000 posti a sedere delle tribune sempre occupati.

Sono quasi 9.000 anche i visitatori che hanno approfittato delle aree di test ride dedicata all’e-Bike e ai veicoli degli espositori, mentre è stata presa d’assalto l’Esports Arena, il nuovissimo e coinvolgente contenuto espositivo dedicato al mondo gaming, che ha visto la presenza di tantissimi giovani e numerosi Vip e piloti. Degno di nota anche l’interesse sviluppatosi attorno all’area Yum (Your urban mobility), altra novità del 2023, che ha accolto imprese, istituzioni, forze dell’ordine, ma anche le startup più innovative di settore, a cui Eicma offre una vetrina internazionale grazie al sostegno dell’Ice, l'Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

Positivo, infine, il riscontro sui servizi digitali e in particolare quelli legati alla biglietteria online, modalità di acquisto scelta dall’88% del grande pubblico, mentre il 12% ha optato per il botteghino fisico.

"Non c’è un pre o un post-pandemia, c’è Eicma -commenta l'amministratore delegato di Eicma, Paolo Magri-. La lettura di questi risultati non lascia spazio a interpretazioni e conferma quanto il nostro appuntamento sia oggi ancora l’opportunità di business e relazioni, e soprattutto, di marketing e comunicazione, più performante per le aziende del nostro settore. Continuiamo a dimostrare un’attrattività internazionale e un valore unici al mondo, crescendo ininterrottamente e in modo esponenziale in tutti gli indicatori dal 2021, quando alcuni pensavano che il nostro evento fosse obsoleto. A questo si aggiunge l’attenzione crescente delle istituzioni, che rilancia anche il valore di EICMA come momento indispensabile per accendere un riflettore sulle istanze del comparto e accrescerne e rilevanza e autorevolezza".

"Eicma -aggiunge il presidente di Eicma, Pietro Meda- non ha solo continuato a investire sulla sua evoluzione da fiera ad evento espositivo, ma entra nel suo centodecimo anno di storia con uno sguardo aperto al futuro e all’innovazione della manifestazione stessa, attestandosi in qualche misura anche come un appuntamento trasversale e di costume. I padiglioni erano stracolmi di famiglie e di giovani, di passione, di nuovi contenuti speciali, intrattenimento ed eventi, che affiancano in modo sempre più completo e coinvolgente il grande impegno degli espositori, a cui va il nostro più sentito ringraziamento per la fiducia e la fedeltà che continuano a dimostrarci. La stessa riconoscenza la tributiamo anche ai nostri sponsor, ai partner e alle istituzioni che sostengono Eicma".

L’appuntamento è dunque con la prossima edizione di Eicma, in programma dal 5 al 10 novembre 2024.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza