cerca CERCA
Giovedì 25 Aprile 2024
Aggiornato: 02:17
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Engineering, si conferma leader sostenibilità con migliori aziende italiane

17 maggio 2023 | 15.26
LETTURA: 2 minuti

La ricerca ha preso in considerazione circa 1.500 imprese operanti in Italia attraverso una analisi basata su 45 indicatori nelle tre dimensioni della sostenibilità (ambientale, sociale ed economica)

Maximo Ibarra CEO di Engineering
Maximo Ibarra CEO di Engineering

Engineering è stata riconosciuta Leader della Sostenibilità 2023, entrando per il secondo anno consecutivo tra le 200 aziende italiane top in ambito Esg, selezionate attraverso un’indagine condotta da Il Sole24 Ore in collaborazione con Statista, l’istituto indipendente leader nelle ricerche di mercato e specializzato in ranking e analisi di dati aziendali. La ricerca ha preso in considerazione circa 1.500 imprese operanti in Italia attraverso una analisi basata su 45 indicatori nelle tre dimensioni della sostenibilità (ambientale, sociale ed economica) presenti nei rapporti di sostenibilità e nei bilanci finanziari pubblicati per selezionare le migliori 200 grandi aziende che si sono distinte nel corso dell’anno per l’impegno a favore dei propri dipendenti, dell’ambiente e della società.

“Oggi - dichiara il CEO di Engineering Maximo Ibarra - le grandi aziende sono chiamate a gestire responsabilità importanti in tema di emergenza climatica, impegno sociale e governance, ripensando il business in chiave di benessere condiviso e inclusivo per la società. In Engineering ogni giorno ci impegniamo a elevare la tecnologia a driver in grado di migliorare la vita delle persone. Per questo sono davvero orgoglioso che il Gruppo abbia ricevuto, per il secondo anno consecutivo, un riconoscimento che certifica la nostra ambizione a diventare Esg Champion, implementando le strategie Esg a beneficio dei dipendenti del gruppo, dei clienti e dei paesi in cui operiamo”. Il riconoscimento del Sole24 ore e Statista conferma l’impegno crescente che negli ultimi due anni il Gruppo sta portando avanti in tutti gli ambiti della sostenibilità, a partire dall’adesione al Global Compact dell’ONU con il perseguimento dei dieci princìpi necessari al raggiungimento degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 dell’Onu.

Come certificato nell’ultimo Bilancio di sostenibilità, per la prima volta sottoposto a processo di revisione da parte di un ente terzo (Deloitte), nell’ultimo anno Engineering ha ottenuto risultati importanti in coerenza con i Sustainable Development Goals – SDGs dell’ONU: dalla riduzione del 22% delle emissioni CO2, all’utilizzo del 65% di energia elettrica rinnovabile certificata nelle sedi italiane, alla riduzione del 14% dell’energia elettrica dei nostri Data Center. Per Engineering avere l’ambizione di diventare ESG Champion significa integrare sempre di più nel proprio offering i valori legati alla sostenibilità ambientale e sociale, supportando i suoi partner a portare avanti progetti di business con impatti importanti sulla difesa dell’ambiente e la tutela delle persone attraverso il digitale e le nuove tecnologie. Per questo motivo, il Gruppo è da poco diventato partner di Open-es, l’iniziativa lanciata da Eni, che ad oggi vede la partecipazione di oltre 10.900 aziende di 86 Paesi nel mondo uniti dall’impegno di promuovere la sostenibilità lungo le filiere di 66 settori industriali. Per ulteriori informazioni, visita la sezione del sito dedicata ai bilanci di Corporate Social Responsibility.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza