cerca CERCA
Lunedì 22 Aprile 2024
Aggiornato: 10:25
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Meta, tagli in vista: a rischio migliaia di posti di lavoro

22 febbraio 2023 | 20.44
LETTURA: 2 minuti

Il colosso ha già licenziato 11mila persone

Meta, tagli in vista: a rischio migliaia di posti di lavoro

Dopo aver tagliato oltre 11mila posti di lavoro l'anno scorso, pari al 13% della sua forza lavoro, il colosso statunitense Meta che controlla tra gli altri Facebook e Instagram si appresta a tagliare altre migliaia di posti di lavoro. A rivelarlo è il 'Washington Post'.

Il colosso di Mark Zuckerberg, scrive il quotidiano statunitense, "si prepara a un nuovo giro di tagli di posti di lavoro in uno sforzo di riorganizzazione e ridimensionamento che potrebbe interessare migliaia di lavoratori". Oltre a prendere di mira i manager, la società, sottolinea il 'Washington Post', "sta anche prendendo in considerazione tagli più tradizionali, tra cui il taglio di alcuni progetti e i conseguenti posti di lavoro". Il portavoce di Meta Dave Arnold ha rifiutato di commentare, ma ha indirizzato il Washington Post ai precedenti commenti pubblici del Ceo Zuckerberg, in cui si faceva riferimento alla necessità di aumentare l'efficienza della società.

"Abbiamo chiuso l'anno scorso con alcuni difficili licenziamenti e ristrutturando alcuni team", ha detto Zuckerberg agli investitori all'inizio di questo mese. "Quando lo abbiamo fatto, ho detto chiaramente che questo era l'inizio della nostra attenzione all'efficienza e non la fine". Queste possibili nuovi tagli arrivano dopo che Zuckerberg ha cercato di rassicurare i lavoratori spiegando che non avrebbe annunciato altri licenziamenti dopo gli 11 mila annunciati a novembre 2022. All'epoca, Zuckerberg, ricorda il quotidiano, "disse ai restanti dipendenti che la società aveva effettuato un taglio sostanziale per 'ridurre al minimo la possibilità di dover fare ampi licenziamenti come questo per il prossimo futuro'". All'inizio di febbraio, invece, Zuckerberg ha annunciato che il 2023 sarebbe stato "l'anno dell'efficienza", promettendo agli investitori che avrebbe tagliato il middle management e accelerato il processo decisionale dell'azienda, suggerendo la possibilità di ulteriori tagli.

Molte aziende tecnologiche stanno tagliando posti di lavoro. Il mese scorso, la società madre di Google, Alphabet, ha annunciato che stava tagliando 12.000 posti di lavoro, ovvero circa il 6% della sua forza lavoro. Microsoft ha anche recentemente annunciato che stava tagliando 10.000 dipendenti mentre Amazon ha dichiarato che stava eliminando 18.000 lavoratori.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza